Frasi celebri matrimonio: proverbi, saggezza popolare e citazioni di poeti

Le frasi celebri sul matrimonio, dai proverbi alle citazioni dei poeti sino alla saggezza popolare

Di frasi celebri sul matrimonio ne sono state pronunciate tante. Ne hanno parlato i grandi poeti, da Neruda a Shakespeare, ma anche Madre Teresa di Calcutta e Gandhi. D’altronde la scelta di due persone di giurarsi amore eterno ha attirato nel tempo tante discussioni e pensieri profondi che hanno coinvolto anche i proverbi e la saggezza popolare. DiLei ha raccolto le frasi e gli aforismi più famosi sul matrimonio, da usare nelle occasioni speciali, dal ricevimento alla proposta.

Frasi matrimonio Shakespeare: le più belle

William Shakespeare è fra i personaggi che hanno segnato in modo indelebile la letteratura mondiale. Le sue storie di amore, passione e tradimento, sono dei veri e propri capolavori con personaggi moderni a modo loro, segnati da conflitti interiori. Nell’enorme patrimonio drammaturgico e poetico giunto sino a noi si parla spesso dell’unione fra due persone. Le frasi sul matrimonio di Shakespeare sono ricche di ironia e arguzia, ma sono anche intrise di romanticismo. Per queste sono perfette per corredare un biglietto d’auguri per le nozze, iniziare un discorso di brindisi oppure scrivere una dedica. Da Sogno di una notte di mezza estate a Giulietta e Romeo, le frasi e le citazioni dagli scritti di Shakespeare per raccontare il vero amore.

  • Dubita che le stelle siano fuoco, dubita che il sole si muova, dubita che la verità sia mentitrice, ma non dubitare mai del mio amore. (in Amleto)
  • Non posso esprimere il mio amore in modo più affettuoso che con questo affettuoso bacio. (in Enrico VI)
  • Parla piano, se parli d’amore. (in Molto rumore per nulla)
  • L’amore è cieco e gli amanti non possono vedere le piacevoli follie che essi commettono. (in Romeo e Giulietta)
  • Una metà di me è vostra, l’altra metà è ancor essa vostra. Vorrei poterla dir mia. Ma se è mia, ne consegue che è vostra. E così è tutto vostro! (in Il mercante di Venezia)
  • L’amore è la più saggia delle follie, un’amarezza capace di soffocare, una dolcezza capace di guarire. (in Sogno di una notte di mezza estate)
  • Più dolce sarebbe la morte se il mio sguardo avesse come ultimo orizzonte il tuo volto, e se così fosse… mille volte vorrei nascere per mille volte ancor morire. (in Amleto)
  • Ti seguirò, ovunque andrai, e farò dell’inferno un paradiso se morirò per mano di chi amo. (in Sogno di una notte di mezza estate)
  • L’amore conforta come il sole dopo la pioggia, ma la lussuria è come la tempesta dopo il sole. (in Venere e Adone)
  • Essere saggio e amare eccede le capacità umane. (in Troilo e Cressida)
  • Ma tu chi sei che avanzando nel buio della notte inciampi nei miei più segreti pensieri?(in Romeo e Giulietta)
  • V’è più pericolo negli occhi tuoi che in venti delle spade loro. Guardami con dolcezza e io sarò al sicuro da ogni nemico. (in Romeo e Giulietta)
  • Questa è la mostruosità dell’amore, signora, che infinito è il volere ma limitata è la sua attuazione. (in Troilo e Cressida)
  • Ama tutti, credi a pochi e non far del male a nessuno.  (in Tutto è bene quel che finisce bene)
  • Se l’amore è cieco tanto meglio: si accorda con la notte. (in Romeo e Giulietta)
  • Questa è l’estasi dell’amore. (in Amleto)
  • Amami o odiami, entrambi sono a mio favore. Se mi ami, sarò sempre nel tuo cuore… se mi odi, sarò sempre nella tua mente. (in Sogno di una notte di mezza estate)
  • Il miele più dolce diventa stucchevole per la sua eccessiva dolcezza: basta un assaggio per toglierne la voglia. Amatevi dunque moderatamente, l’amore che dura fa così. (in Romeo e Giulietta)
  • Se non ricordi che amore t’abbia mai fatto commettere la più piccola follia, allora non hai amato. (in Come vi piace)
  • Ascolta la mia anima parlare. Nell’istante stesso in cui ti ho vista, il mio cuore ha volato al tuo servizio. (in La tempesta)
  • L’amore non guarda con gli occhi, ma con la mente e perciò l’alato Cupìdo viene dipinto cieco. (in Sogno di una notte di mezza estate)
  • Se per baciarti dovessi poi andare all’inferno, lo farei. Così potrò poi vantarmi con i diavoli di aver visto il paradiso senza mai entrarci. (in Romeo e Giulietta)
  • Il corso di un vero amore non è mai andato liscio. (in Sogno di una notte di mezza estate)
  • L’amore è un fumo che nasce dalla nebbia dei sospiri. (in Romeo e Giulietta)
  • Con le ali dell’amore ho volato oltre le mura, perché non si possono mettere limiti all’amore e ciò che amor vuole amore osa. (in Romeo e Giulietta)
  • Un amore crollato, ricostruito, cresce forte, grande più di prima. (in Sonetto 119)
  • L’amore fugge come un’ombra l’amore reale che l’insegue, inseguendo chi lo fugge, fuggendo chi l’insegue. (in Le allegre comari di Windsor)
  • Il colpo della morte è come il morso dell’amante: fa male e si desidera. (in Antonio e Cleopatra)
  • Chi mai amò che non abbia amato al primo sguardo? (in Come vi piace)
  • Il mio slancio è infinito come il mare, e non meno profondo è il mio amore; più te ne dono più ne posseggo, perché entrambi sono infiniti. (in Romeo e Giulietta)

Frasi celebri matrimonio Neruda: aforismi e citazioni romantiche

Autore e grande scrittore cileno, Pablo Neruda ha segnato in modo indelebile la letteratura del Novecento. Sono tantissime le frasi, le citazioni e gli aforismi che raccontano la profondità e la forza di un sentimento come l’amore, ma soprattutto il suo coronamento con il matrimonio.

  • Amami, compagna. Non mi lasciare. Seguimi. Seguimi, compagna, su quest’onda di angoscia. Ma del tuo amore si vanno tingendo le mie parole. Tutto ti prendi tu, tutto. E io le intreccio tutte in una collana infinita per le tue mani bianche, dolci come l’uva.
  • In un bacio, saprai tutto quello che è stato taciuto.
  • Io andavo per il sentiero, tu venivi per esso, il mio amore cadde tra le tue braccia, il tuo amore tremò nelle mie. Da allora il mio cielo di notte ebbe stelle e per raccoglierle la tua vita si fece fiume.
  • Che hai, che abbiamo, che ci accade? Ahi il nostro amore è una corda dura | che ci lega ferendoci e se vogliamo uscire dalla nostra ferita, separarci, ci stringe un nuovo nodo e ci condanna a dissanguarci e a bruciarci insieme.
  • Le stelle più grandi mi guardano con i tuoi occhi. E poiché io ti amo, i pini nel vento vogliono cantare il tuo nome con le loro foglie di filo metallico.
  • Per il mio cuore basta il tuo petto, per la tua libertà bastano le mie ali. Dalla mia bocca arriverà fino al cielo, ciò ch’era addormentato sulla tua anima.
  • Saprai che non t’amo e che t’amo perché la vita è in due maniere, la parola è un’ala del silenzio, il fuoco ha una metà di freddo. Io t’amo per cominciare ad amarti, per ricominciare l’infinito, per non cessare d’amarti mai: per questo non t’amo ancora. T’amo e non t’amo come se avessi nelle mie mani le chiavi della gioia e un incerto destino sventurato. Il mio amore ha due vite per amarti. Per questo t’amo quando non t’amo e per questo t’amo quando t’amo.
  • Bella, come nella pietra fresca della sorgente, l’acqua apre un ampio lampo di spuma, così è il sorriso del tuo volto, bella.
  • Bacio a bacio percorro il tuo piccolo infinito, i tuoi margini, i tuoi fiumi, i tuoi villaggi minuscoli, e il fuoco genitale trasformato in delizia corre per i sottili cammini del sangue fino a precipitarsi come un garofano notturno, fino a essere e non essere che un lampo nell’ombra.
  • Sentire l’amore di quelli che amiamo è il fuoco che alimenta la vita.
  • E da allora sono perché tu sei, e da allora sei, sono e siamo, e per amore sarò, sarai, saremo.
  • Toglimi il pane, se vuoi, toglimi l’aria, ma non togliermi il tuo sorriso.
  • Vorrei fare con te quello che la primavera fa con i ciliegi.
  • Morirei per un tuo solo sguardo, un tuo sospiro che profumi d’amore ed una carezza che riscaldi il mio cuore. Non assomigli più a nessuna da quando ti amo.
  • Amare è così breve, dimenticare così lungo.
  • Riempiti di me. Desiderami, prosciugami, versami, immolami. Chiedimi. Raccoglimi, contienimi, nascondimi. Voglio esser di qualcuno, voglio esser tuo, è la tua ora. Sono colui che è passato con un salto sulle cose, il fuggitivo, il sofferente.
  • Perché tutto l’amore mi arriva di colpo quando mi sento triste, e ti sento lontana…
  • Di notte sogno che tu ed io siamo due piante che son cresciute insieme con radici intrecciate…E che tu conosci la terra e la pioggia come la mia bocca, perché di terra e di pioggia siamo fatti.
  • Non assomigli più a nessuna da quando ti amo.
  • Ma non amo i tuoi piedi se non perché camminarono sopra la terra e sopra il vento e sopra l’acqua, fino a che m’incontrarono.
  • Amo l’amore che si suddivide in baci, letto e pane. Amore che può essere eterno e può esser fugace. Amore che vuol liberarsi per tornare ad amare.
  • Amore, quante strade per arrivare a un bacio, quale errante solitudine prima di arrivare alla tua compagnia.
  • Amo il pezzo di terra che tu sei, perché delle praterie planetarie altra stella non ho. Tu ripeti la moltiplicazione dell’universo.
  • L’amore, mentre la vita ci incalza, è solo un’onda più alta fra le onde.
  • Mi piaci quando taci perché sei come assente, e mi ascolti da lungi e la mia voce non ti tocca. Sembra che gli occhi ti sian volati via e che un bacio ti abbia chiuso la bocca.
  • Chissà se un giorno, guardando negli occhi di chi ti avrà dopo di me cercherai qualcosa che mi appartiene.
  • Soffre più chi spera sempre o chi non sperò mai in nulla?

Frasi sul matrimonio di Madre Teresa

Le frasi sul matrimonio di Madre Teresa di Calcutta sono fra le più intense e significative. La Santa ha più volte parlato dell’amore fra due persone e dell’importanza della famiglia come centro di tutto. Gli aforismi di Madre Teresa sono tanto stupendi quanto forti, ideali per fare gli auguri di matrimonio, ma anche da leggere durante la cerimonia per celebrare una unione importante.

  • Il giorno più bello? Oggi.
    La cosa più facile? Sbagliarsi.
    L’ostacolo più grande? La paura.
    Lo sbaglio peggiore? Arrendersi.
    La radice di tutti i mali? L’egoismo.
    Lo svago più bello? Il lavoro.
    La sconfitta peggiore? Lo scoraggiamento.
    I migliori professori? I bambini.
    Il bisogno primario? Comunicare.
    La cosa che ci rende più felici? Essere utili agli altri.
    Il mistero più grande? La morte.
    Il peggior difetto? Il malumore.
    La persona più pericolosa? Il bugiardo.
    Il sentimento più distruttivo? Il rancore.
    Il regalo più bello? Il perdono.
    La cosa più indispensabile? Il focolare.
    La strada più veloce? Il percorso corretto.
    La sensazione più gradevole? La pace interiore.
    La difesa più efficace? Il sorriso.
    Il miglior rimedio? L’ottimismo.
    La maggior soddisfazione? Il dovere compiuto.
    La forza più potente del mondo? La fede.
    Le persone più necessarie? I genitori.
    La cosa più bella di tutte? L’AMORE.

 

  • Trova il tempo..
    Trova il tempo di pensare.
    Trova il tempo di pregare.
    Trova il tempo di ridere. È la fonte del potere. È il più grande potere sulla Terra. È la musica dell’anima.
    Trova il tempo per giocare.
    Trova il tempo per amare ed essere amato.
    Trova il tempo di dare. È il segreto dell’eterna giovinezza È il privilegio dato da Dio La giornata è troppo corta per essere egoisti.
    Trova il tempo di leggere.
    Trova il tempo di essere amico.
    Trova il tempo di lavorare. È la fonte della saggezza. È la strada della felicità. È il prezzo del successo.
    Trova il tempo di fare la carità. È la chiave del Paradiso.

Frasi celebri sul matrimonio di Gandhi

Il Mahatma Gandhi è senza dubbio uno fra i personaggi più celebri e rappresentativi del Ventesimo secolo. Un esempio per l’umanità con le sue battaglie e i suoi pensieri profondi. Discorsi toccanti e frasi che sono di insegnamento per tutti noi e che possono aiutare gli sposi a comprendere l’importanza della loro unione.

  • Mantieni i tuoi pensieri positivi perché i tuoi pensieri diventano parole. Mantieni le tue parole positive perché le tue parole diventano i tuoi comportamenti. Mantieni i tuoi comportamenti positivi perché i tuoi comportamenti diventano le tue abitudini. Mantieni le tue abitudini positive perché le tue abitudini diventano i tuoi valori. Mantieni i tuoi valori positivi perché i tuoi valori diventano il tuo destino.
  • Io e te siamo una sola cosa: non posso farti male senza ferirmi.
  • Finché porterai un sogno nel cuore, non perderai mai il senso della vita.
  • La felicità è quando ciò che pensi, ciò che dici e ciò che fai sono in armonia.
  • Prendi un sorriso, regalalo a chi non l’ha mai avuto. Prendi un raggio di sole, fallo volare là dove regna la notte. Scopri una sorgente, fa bagnare chi vive nel fango. Prendi una lacrima, posala sul volto di chi non ha pianto. Prendi il coraggio, mettilo nell’animo di chi non sa lottare. Scopri la vita, raccontala a chi non sa capirla. Prendi la speranza, e vivi nella sua luce. Prendi la bontà, e donala a chi non sa donare. Scopri l’amore, e fallo conoscere al mondo.
  • Il futuro dipende da ciò che fai oggi.

Proverbi sul matrimonio e aforismi della saggezza popolare

La saggezza popolare ha spesso regalato proverbi e aforismi incentrati sul matrimonio, provando a descrivere e raccontare l’unione fra due persone. Una scelta caratterizzata da tanto amore, ma anche da qualche spina, come ci fanno notare i saggi e come è stato tramandato nel corso dei secoli grazie proprio ai proverbi.

  • Tra moglie e marito non mettere il dito
  • Dio li fa e poi li accoppia
  • Né di Venere né di Marte né si sposa né si parte
  • Moglie e buoi dei paesi tuoi
  • La buona moglie fa il buon marito
  • Chi nasce è bello, chi si sposa è buono, chi muore è santo
  • Ci vogliono dieci orecchi per trovare una buona moglie
  • Matrimonio all’improvviso, o inferno o paradiso
  • Se son rose…fioriranno
  • L’uomo è il capo della famiglia, la donna è il collo che muove il capo come e quando vuole
  • Chi ha moglie, ha doglie
  • Sposa bagnata, sposa fortunata
  • Sposati e vedrai, perderai il sonno e più non dormirai
  • Non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca
  • Nel marito prudenza, nella moglie pazienza
  • Al mulino e alla sposa manca sempre qualche cosa
  • Chi divide il letto, divide l’affetto
  • Matrimoni e vescovati, son dal ciel ordinati
  • La tavola e il letto mantengono l’affetto