Come pulire e come usare un tagliere di legno senza rischi igienici?

Difficile che in cucina non ci sia un tagliere di legno, vi siete mai chiesti come deve essere pulito e usato per evitare evitare problemi igienici e rischi inutili?

Il tagliere di legno richiede una pulizia scrupolosa dal momento che si tratta di un materiale poroso, che assorbe e si riga facilmente, nelle cui fenditure possono rimanere dei resti di ciò che si è affettato diventando poi nutrimento per germi e batteri.

Non usare lo stesso tagliere per cibi diversi
Per evitare contaminazioni, una prima importante accortezza è quella di usare taglieri diversi per categorie alimentari diverse: l’ideale sarebbe avere un tagliere per la carne, una per la verdura, uno per il pesce e così via. In particolare è rischioso usare lo stesso tagliere dove si affetta la carne cruda per la verdura che viene mangiata cruda.

Lavato subito dopo l’uso
Il tagliere va lavato subito dopo essere stato usato, senza lasciare passare troppo tempo, anche per evitare che resti macchiato. Non deve però essere lasciato a mollo nell’acqua per evitare che con l’umidità si formino muffe o batteri. Se presenta tagli profondi, delle incrostazioni o delle spaccature va sostituito con uno nuovo.

No a detersivi chimici
Essendo un materiale che assorbe, evitate l’uso di detersivi chimici. Usate dell’acqua calda, eventualmente con qualche goccia di detersivo ecologico per i piatti o del sapone di marsiglia liquido, insistendo con una spugna sulle fenditure per togliere tutti i residui di cibo. Tamponate il tagliere con un panno pulito e asciutto, lasciatelo poi asciugare completamente all’aria in posizione verticale, in modo che si scongiuri la formazione di muffe.

Igienizzare con prodotti naturali
Prendete l’abitudine di igienizzare il tagliere di legno almeno una volta al mese cospargendolo con del sale grosso e poi strofinandolo con un limone tagliato a metà dalla parte della polpa. Un altro rimedio naturale per pulirlo in profondità è quello di strofinarlo con succo di limone e bicarbonato. Sciacquate alla fine con acqua calda e lasciatelo all’aria ad asciugare del tutto. In alternativa potete detergere il tagliere con dell’aceto.

Come pulire e come usare un tagliere di legno senza rischi igieni...