Stivali in pelle, i trucchi per pulirli e farli sembrare come nuovi

Gli stivali in pelle sono bellissimi, ma è importante tenerli con cura per evitare che si rovinino: ecco come pulirli

Gli stivali in pelle sono comodi e sempre molto eleganti, in grado di dare quel tocco in più a qualsiasi look. Impossibile non averne almeno un paio nel proprio guardaroba, perché sono molto versatili: dal minidress per una serata speciale ai jeans di tutti i giorni, si abbinano praticamente con ogni outfit. È però importante averne molta cura, perché si rovinano facilmente. Vediamo quali sono i trucchi migliori per pulire gli stivali in pelle e farli sembrare sempre come nuovi.

Come curare gli stivali in pelle

Avete acquistato un paio di bellissimi stivali in pelle e non vedete l’ora di indossarli per uscire: se volete farli durare a lungo e vederli splendere come nuovi, ci sono alcuni trucchi che dovreste proprio conoscere. Ancor prima di sfoggiare le vostre nuove calzature, potete utilizzare uno spray protettivo di quelli che si trovano facilmente in commercio, ottimi per mantenere la pelle ben elastica e morbida ed evitare così che si rovini facilmente una volta esposta alle condizioni atmosferiche. Se pensate di utilizzare spesso i vostri stivali con la pioggia, possono rivelarsi ideali anche lo spray impermeabilizzante o la cera d’api: non dovrete più preoccuparvi di un temporale improvviso.

Gli stivali in pelle richiedono poi una cura particolare per far sì che non si rovinino in fretta, con screpolature decisamente antiestetiche. Dopo ogni utilizzo, andrebbero puliti in maniera delicata e riposti in modo che le calzature non perdano la loro forma. Per la pulizia quotidiana, procuratevi una spazzola a setole dure e una a setole morbide, un panno apposito per le scarpe in pelle e del latte detergente (va benissimo quello usato per il viso). Come prima cosa, sfregate la suola degli stivali con la spazzola a setole dure per eliminare ogni traccia di terra e fango, passando bene tra le scanalature.

Utilizzate poi la spazzola a setole morbide leggermente inumidita in acqua calda per massaggiare la tomaia degli stivali, facendo attenzione soprattutto attorno alle cuciture e sulla cerniera lampo. Spalmate sulla pelle un po’ di latte detergente e usatelo per pulire tutto lo stivale, aiutandovi con il panno morbido. Una volta compiuta questa operazione, immergete il panno in acqua calda e strizzatelo bene, quindi passatelo sulla pelle per eliminare ogni traccia di latte detergente. Asciugate bene con un panno pulito e asciutto: evitate di lasciare le calzature al sole, anche se bagnate, perché la pelle potrebbe facilmente seccarsi.

Se la stagione degli stivali è finita e volete riporli per un po’, seguite alcuni semplici suggerimenti per preservare intatta la loro bellezza. Innanzitutto, ricordatevi di non metterli mai via prima di averli puliti accuratamente: controllate che non vi siano macchie e procedete come abbiamo visto finora per far sì che la pelle duri più a lungo. Se volete evitare che gli stivali perdano la loro forma, utilizzate il tendistivale o mettete della carta di giornale appallottolata al loro interno, per tutta l’altezza della calzatura. Riponete poi gli stivali in un luogo riparato da fonti dirette di luce e di calore, che sia però ben ventilato.

Come rimuovere le macchie dagli stivali in pelle

Per quanto possiate stare attente, prima o poi i vostri stivali in pelle si macchieranno. Per fortuna ci sono diversi metodi per pulirli a fondo senza rovinarli, facendoli tornare proprio come appena acquistati. Come prima cosa, spazzolate bene le calzature per eliminare il grosso dello sporco e poi massaggiate la tomaia con un panno morbido e asciutto. Così facendo, ogni piccola traccia di polvere e terra verrà via dai vostri stivali. Ora potete concentrarvi sulle aree più sporche, dove c’è bisogno di un trattamento “intensivo”.

Contro le macchie, anche le più ostinate, potete usare semplicemente dell’acqua tiepida con un po’ di sapone di Marsiglia, un potente sgrassatore. Inumidite un panno morbido e passatelo su tutta la superficie della scarpa, insistendo particolarmente nel punto in cui si è formata la macchia. A questo punto non vi resta che sciacquare con un panno pulito, facendo attenzione ad eliminare ogni traccia di sapone, e asciugare la pelle (evitando di esporla al sole per non rovinarla).

Se vi trovate a dover fare i conti con una macchia di grasso, c’è un’altra soluzione particolarmente utile: prima di compiere qualsiasi altra azione, cospargete l’area da trattare con dell’amido di mais per assorbire l’unto in eccesso. Lasciate in posa per alcune ore, quindi spazzolate via l’amido con una spazzola a setole morbide e massaggiate gli stivali con una soluzione di acqua e sapone di Marsiglia. In questo modo anche l’alone verrà via, senza lasciare più traccia. Risciacquate e asciugate bene con un panno morbido per avere degli stivali in pelle super puliti.

Il trucco dell’aceto per pulire gli stivali in pelle

In inverno, gli stivali in pelle possono facilmente macchiarsi a causa della pioggia o del sale presente sulle strade e sui marciapiedi (quello che viene usato per evitare la formazione di ghiaccio). I fastidiosi aloni bianchi che lasciano sulla pelle sono dietro l’angolo: per rimediare, potete ricorrere al trucco dell’aceto. Si tratta di un rimedio della nonna che vi permetterà di far tornare i vostri stivali allo splendore originale in pochi istanti.

Prendete una ciotola e riempitela di acqua fredda, versandovi un cucchiaio di aceto di vino bianco. Immergete un panno morbido nella soluzione così preparata e passatelo su tutto lo stivale, concentrandovi soprattutto sulle macchie. Ora non dovrete far altro che spazzolare con una spazzola a setole morbide, in modo da eliminare ogni traccia di sporco. Risciacquate bene con un panno imbevuto in acqua fredda e asciugate con accuratezza.

Come nutrire la pelle degli stivali

Un ultimo accorgimento per avere degli stivali in pelle come nuovi consiste nel lucidarli bene dopo ogni pulizia. Potete semplicemente sfregarli con un panno di cotone, aggiungendo del lucido per cuoio dello stesso colore delle calzature per un risultato ancora migliore. Se volete migliorare la loro impermeabilizzazione, massaggiateli con della cera d’api dopo averli puliti a fondo. Per nutrire la pelle, invece, esistono delle creme apposite da spalmare su tutto lo stivale una volta a settimana: noterete immediatamente la differenza.

Piccoli graffi sui vostri stivali in pelle? Nessuna paura: prendete un cotton fioc e intingetelo nell’olio di oliva (o nell’olio di ricino, se lo avete a disposizione). Passate la parte cotonata sul graffio eseguendo un movimento circolare, finché quest’ultimo non risulti praticamente invisibile. Lasciate asciugare all’aria, in modo che la pelle assorba bene l’olio e ne venga nutrita a fondo. I piccoli graffi saranno quasi scomparsi.