Dimagrisci fino a 3 chili con la dieta del gelato

I menù di una settimana svelati dall'esperto per perdere peso dolcemente con il dessert più amato dagli italiani

Foto di Luana Trumino

Luana Trumino

Editor specializzata in Salute&Benessere

Fresco, dolce e da oggi anche “perdi peso”: è il gelato, uno dei confort food più adorati dagli italiani che, secondo il prof. Marcello Mandatori – docente di Master presso l’Università Tor Vergata di Roma – potrebbe addirittura rivelarsi un alleato ideale per perdere peso nei mesi estivi.

“Demonizzato a lungo a causa del suo contenuto calorico – spiega l’esperto – proprio considerando le sue peculiari caratteristiche credo che invece possa rappresentare l’alimento principale di una efficace dieta dimagrante. Un fiore all’occhiello della nostra gastronomia, se pensiamo che l’Italia è il primo produttore al mondo di gelati artigianali, e che oggi diventa anche amico della bilancia”.

Le caratteristiche nutrizionali del gelato

Il successo del gelato è dovuto alle sue ottime qualità nutritive e alla sua grande digeribilità. “Un alimento ideale a qualsiasi età”, rassicura il prof. Mandatori. “Di solito il contenuto medio per un buon gelato artigianale alle creme è il seguente: dal 3 al 6 % di proteine; dal 9 al 15% di grassi; e dal 16 al 26% di zuccheri. Naturalmente contiene anche sali minerali, in particolare calcio, fosforo e ferro. Per queste sue caratteristiche può sostituire un pasto completo, con l’unica accortezza di coprire il fabbisogno di fibre – di cui il gelato solitamente è privo – negli altri pasti della giornata.

Regole generali della dieta

La dieta del gelato è semplice, pratica ed economica. Lo schema dietetico ipocalorico può portare a una perdita di peso di 2/3 chili a settimana, non si hanno particolari controindicazioni e può essere seguito anche per più settimane.

Il regime si compone di 5 pasti al giorno (colazione, pranzo, cena e due spuntini a metà mattina e metà pomeriggio). Il gelato artigianale in coppetta rappresenta l’unico alimento del pranzo. A cena, invece, sono consigliati pasta o riso o carne o pesce con verdure da condire con 4 cucchiaini di olio extravergine di oliva o di olio di semi biologico spremuto a freddo, sale, limone o aceto di mele o salsa di soia, aromi e spezie.

Importante, per la perdita di peso, è bere – durante la giornata acqua – oligominerale e tisane stimolanti la diuresi come quelle a base di finocchio, malva, verbena, ortica, tarassaco e tè verde eventualmente dolcificate con sciroppo di agave o fruttosio.

Per evitare che le vitamine e i sali minerali contenuti nei vegetali e negli altri alimenti si disperdano, è sempre preferibile ricorrere a metodi di cottura non aggressivi.

Quanto gelato si può mangiare

Le quantità di gelato da consumare a pranzo può variare in base ai gusti e al tipo di prodotto. Scegli tra le seguenti porzioni:

  • Gelato alle creme: 200 grammi circa
  • Gelato alla frutta: 250 grammi circa
  • Semifreddo: 180 grammi circa
  • Gelato alla cassata siciliana: 150 grammi circa
  • Tartufo al caffè: 100 grammi

I menù di una settimana

LUNEDÌ

COLAZIONE: Caffè o tè o tisana; 2 fette biscottate integrali con un velo di marmellata senza zucchero (composta)

SPUNTINO MATTINA: Un frutto o una spremuta di agrumi

PRANZO: Una porzione di gelato

SPUNTINO POMERIGGIO: Un frutto o una spremuta di agrumi

CENA: 60 g di spaghetti con 40g di vongole; 120 g di vitello alla griglia; 200 g di carote, ravanelli e finocchi in insalata

MARTEDÌ

COLAZIONE: Caffè o tè o tisana; 2 fette biscottate integrali con un velo di marmellata senza zucchero (composta)

SPUNTINO MATTINA: Un frutto o una spremuta di agrumi

PRANZO: Una porzione di gelato

SPUNTINO POMERIGGIO: Un frutto o una spremuta di agrumi

CENA: 60 g di riso allo zafferano; 160 g di pesce alla griglia; 200 g di zucchine al vapore

MERCOLEDÌ

COLAZIONE: Caffè o tè o tisana; 2 fette biscottate integrali con un velo di marmellata senza zucchero (composta)

SPUNTINO MATTINA: Un frutto o una spremuta di agrumi

PRANZO: Una porzione di gelato

SPUNTINO POMERIGGIO: Un frutto o una spremuta di agrumi

CENA: 60 g di spaghetti integrali aglio, olio e peperoncino; 80 g di prosciutto crudo o cotto senza grasso; 200 g di insalata di pomodori e cetrioli

GIOVEDÌ

COLAZIONE: Caffè o tè o tisana; 2 fette biscottate integrali con un velo di marmellata senza zucchero (composta)

SPUNTINO MATTINA: Un frutto o una spremuta di agrumi

PRANZO: Una porzione di gelato

SPUNTINO POMERIGGIO: Un frutto o una spremuta di agrumi

CENA: 60 g di fusilli al pesto (4 cucchiaini); 140 g di pollo  senza pelle; 200 g di insalata a foglie a scelta

VENERDÌ

COLAZIONE: Caffè o tè o tisana; 2 fette biscottate integrali con un velo di marmellata senza zucchero (composta)

SPUNTINO MATTINA: Un frutto o una spremuta di agrumi

PRANZO: Una porzione di gelato

SPUNTINO POMERIGGIO: Un frutto o una spremuta di agrumi

CENA: 60 g di riso preparato con 50 g di scampi; 160 g di pesce alla griglia; 150 g di melanzane e peperoni

SABATO

COLAZIONE: Caffè o tè o tisana; 2 fette biscottate integrali con un velo di marmellata senza zucchero (composta)

SPUNTINO MATTINA: Un frutto o una spremuta di agrumi

PRANZO: Una porzione di gelato

SPUNTINO POMERIGGIO: Un frutto o una spremuta di agrumi

CENA: 60 g di paccheri con pomodori, capperi e olive; insalata caprese composta da 140 g di pomodori e 60 g di mozzarella

DOMENICA

COLAZIONE: Caffè o tè o tisana; 2 fette biscottate integrali con un velo di marmellata senza zucchero (composta)

SPUNTINO MATTINA: Un frutto o una spremuta di agrumi

PRANZO: Una porzione di gelato

SPUNTINO POMERIGGIO: Un frutto o una spremuta di agrumi

CENA: 180 g di pizza margherita; 150 g di fagiolini  al limone

Foto 123rf