Dieta Weight Watchers, perdi peso e migliori il tuo stile di vita

Ideata negli anni '60 a New York, punta molto sulla carica motivazione degli incontri di gruppo e sull'acquisizione di un'educazione alimentare

La dieta Weight Watchers è un regime che permette di perdere peso, ma anche di abbracciare nel complesso uno stile di vita più sano.

Le sue origini risalgono al 1963 grazie all’iniziativa dell’imprenditrice statunitense Jean Nidetch, che ha dato vita all’omonimo brand oggi dotato di un sito ufficiale con dettagli sui prezzi del programma. La dieta in questione è un regime ipocalorico che prevede un apporto energetico quotidiano che si aggira intorno alle 1200 – 13000 calorie. Da seguire per un lasso di tempo minimo di 3 settimane, prevede molta precisione sia per quanto riguarda la scelta degli alimenti da consumare, sia per quel che concerne il loro peso.

Il programma studiato da Jean Nidetch, che ha dato vita al progetto partendo da un suo percorso di dimagrimento condiviso con alcune amiche animate dal medesimo obiettivo, si propone come un approccio scientifico in grado di aiutare a perdere peso partendo dal miglioramento dello stile di vita e dall’acquisizione di un’educazione alimentare salutare.

Nel corso degli anni, i risultati di questo schema dietetico sono stati più volte studiati dalla scienza. Degno di nota a tal proposito è uno studio del 2017, condotto da un’equipe scientifica attiva presso il Dipartimento di Psichiastria e Comportamento Umano della Warren Alpert Medical School della Brown University. La ricerca in questione, che ha monitorato la situazione di 279 partecipanti con BMI compreso tra 27 e 40, ha riscontrato effetti positivi sulla perdita di peso a un follow up di 3 mesi e a seguito di un programma seguito interamente online.

Intrapresa con successo dall’attrice Jessica Simpson, che grazie a questo regime ha perso una trentina di chili (tra le storie di dimagrimento troviamo anche quella di Kim Kardashian), la dieta Weight Watchers può essere seguita anche partecipando a incontri di gruppo periodici dove, con l’aiuto di coach esperti, si ricevono consigli su come ottimizzare il percorso.

Cosa può mangiare chi segue questo percorso? La dieta Weight Watchers consente il consumo di frutta, l’importante è che non si aggiungano zuccheri. Fondamentale è assumere ogni giorno almeno un frutto ricco di vitamina C e inserire la frutta tra gli alimenti della colazione.

Anche le uova sono consentite, a patto di non assumerle più di 4 volte a settimana. Per quanto riguarda i latticini, non bisogna superare i 225 grammi a settimana. Questa dieta, che bandisce le bevande alcoliche ma dà spazio a tè e caffè senza zucchero, consiglia anche il consumo di carni bianche magre.

Un ipotetico menu giornaliero può prevedere una colazione a base di yogurt con fiocchi d’avena e frutta. Per pranzo, si può invece portare in tavola un toast al formaggio e un frutto a piacere. Per cena, va benissimo del pollo al curry accompagnato da uno yogurt magro e con un contorno di fagiolini o verdure lesse. La giornata si può concludere con una merenda a base di yogurt greco scremato con l’aggiunta di un cucchiaino di miele. La dieta in questione va iniziata solo dopo aver consultato il proprio medico curante.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta Weight Watchers, perdi peso e migliori il tuo stile di vita