Dieta di Jenny Craig, dimagrisci molti chili: come funziona

Scelta da star internazionali come Mariah Carey, questa dieta è semplice da seguire e promette ottimi risultati

La dieta di Jenny Craig è un regime alimentare che promette risultati importanti dal punto di vista della perdita di peso.

Ideato nel 1983 dalla nutrizionista statunitense Jenny Craig, oggi a capo di numerosi centri in diversi Paesi del mondo, si basa su due pilastri. Il primo è la consulenza personalizzata da parte di un esperto, mentre il secondo riguarda il consumo di pasti pronti, che possono essere surgelati o liofilizzati. Il loro ruolo è centrale. All’inizio del percorso, dominano infatti totalmente l’alimentazione di chi segue la dieta.
Man mano che si procede verso la metà, la loro quantità viene ridotta. La persona che segue la dieta – scelta negli anni da star internazionali del calibro di Mariah Carey – viene anzi invitata a cucinare autonomamente i propri pasti e a trovare un equilibrio fra i nutrienti assunti quotidianamente.

Per quanto riguarda l’apporto calorico giornaliero, ricordiamo che viene stabilito dal consulente in sede di colloquio conoscitivo e tenendo conto delle caratteristiche della singola persona. Il piano complessivo ha una durata di quattro settimane e, oltre ai pasti pronti (acquistabili facendo riferimento a una specifica linea brandizzata Jenny Craig), permette di assumere anche verdura, frutta e, in generale, cibi a basso apporto calorico.

Lo schema prevede inoltre una forte riduzione dell’apporto di latte e derivati. Lo stesso vale per i grassi saturi e per i cibi caratterizzati da un alto contenuto di sodio. La dieta di Jenny Craig consente invece il consumo di quantità ridotte di cioccolata. Tra gli altri sfizi considerabili è possibile ricordare i popcorn (a patto che siano senza sale) e la pizza margherita.
Semplice da seguire e apprezzata per il fatto di non lasciare spazio a estremismi alimentari, la dieta di Jenny Craig ha un costo di 30 dollari, cifra che comprende la consulenza settimanale con un nutrizionista, la possibilità di visionare i menu online e quella di accedere a consigli sull’attività fisica. Quest’ultima deve essere di intensità medio-bassa e va svolta per almeno 30 minuti al giorno.

Questa dieta, approvata anche dagli esperti di Nestlé, andrebbe iniziata solo dopo aver consultato il proprio medico curante e con in mano tutti gli esiti degli esami del sangue.

Dieta di Jenny Craig, dimagrisci molti chili: come funziona