I rimedi più efficaci per combattere le caviglie gonfie

Le caviglie gonfie sono un disagio di cui soffrono moltissime persone. Scopri le caratteristiche di questa patologia, le cause e i rimedi in questo nuovo articolo

Molte persone oggi soffrono di caviglie gonfie, un disagio che consiste nel rigonfiamento e nell’ingrossamento delle caviglie. Questa zona, tra la gamba e il piede, può essere molto sensibile e porta anche a dolore o a irritazioni della pelle. Le caviglie infatti sono una parte dell’articolazione che viene mossa moltissimo durante il giorno, grazie alla sua natura di articolazione mobile a cerniera. Come il ginocchio, questa parte del corpo è soggetta a moltissimi movimenti e quindi è più esposta a traumi causati da continue sollecitazioni.

Le caviglie gonfie e doloranti possono portare poi a moltissimi disagi, primo tra tutti la difficoltà a camminare in quanto il dolore non permette di piegare correttamente la caviglia e muovere il piede con facilità. Inoltre il gonfiore può portare anche a patologie correlate, come un cambiamento del colore della pelle o l’apparizione di macchie e inestetismi. Tra le patologie combinate ci sono poi ad esempio le vene varicose e problematiche legate all’articolazione.

Cause delle caviglie gonfie

Le cause delle caviglie gonfie sono moltissime e possono cambiare a seconda di diversi fattori. Tra questi ci sono sicuramente il sovrappeso e l’età avanzata, entrambi elementi che possono portare alla manifestazione del gonfiore.  Una vita sedentaria caratterizzata dallo scarso movimento e dal mantenimento della stessa posizione per molte ore può portare poi a una difficoltà circolatoria, in quanto i muscoli fermi fanno sì che i vasi capillari portino a a un’ulteriore difficoltà per il sangue di salite verso l’alto. Durante la gravidanza, quando lo stile di vita si modifica drasticamente e c’è un improvviso aumento di peso, le caviglia gonfie sono uno dei sintomi più frequenti. La ritenzione idrica può essere un’altra causa delle caviglie gonfie, in quanto si crea un ristagno dei liquidi nel corpo, che si concentrano solo in alcune aree dell’organismo.

Per questo motivo tra le cause di questa patologia ci sono anche l’abuso di alcool o l‘assunzione eccessiva di sale. Alcuni farmaci possono portare alle caviglie gonfie e inseriscono questo sintomo all’intento dei possibile effetti collaterali. Tra questi possono essere gli antipertensivi. Anche gli ormoni, utilizzati per curare diverse patologie come la menopausa o la tiroide, possono portare a un ingrossamento delle caviglie. Solitamente l’improvviso gonfiore delle caviglie è causato da una lesione, che può essere una distorsione, una frattura o una tendinite. La caviglia viene mossa molte volte al giorno ma un movimento brusco, improvviso o un trauma possono portare a forte dolore e a gonfiore.

Rimedi per le caviglie gonfie

I rimedi per le caviglie gonfie migliori sono quelli che prevengono questa patologia. L’attività motoria è infatti fondamentale per evitare di soffrire di rigonfiamenti delle caviglie. In questo modo si allena questa zona del corpo e il movimento degli arti inferiori con i muscoli porta a una stimolazione della circolazione. Evitare uno stile di vita sedentario può portare a moltissimi benefici, soprattutto per il sistema nervoso. È consigliabile infatti evitare di rimanere nella stessa posizione per molte ore e di camminare molto. Anche l’utilizzo della scarpa adatta, in grado di fornire il corretto supporto al piede e alla caviglia, può essere fondamentale: le scarpe col tacco alto e molto sottile dovrebbero essere infatti utilizzate raramente.

Oggi ci sono inoltre moltissimi rimedi per le caviglie gonfie completamente naturali. In natura infatti sono tanti i vegetali che hanno proprietà antiossidanti, come il mirtillo nero, il ribes e l’ippocastano, che vengono utilizzati infatti per creare creme e unguenti. Inoltre è consigliabile mangiare cibi di stagione, prediligendo alimenti come i frutti di bosco, il pompelmo o più in generale gli agrumi, i kiwi e i pomodori. Per coloro che rimangono molte ore seduti sono disponibili in commercio diverse calze modellanti a compressione, che prevengono patologie e disagi al sistema circolatorio.

Quando consultare un medico per le caviglie gonfie

Se le caviglie gonfie non dovessero rappresentare un disagio momentaneo ma fossero una costante nella vita di tutti i giorni il consiglio è quello di prenotare una visita dal proprio medico. In questo modo è possibile escludere eventuali malattie cardiovascolari, renali o epatiche.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I rimedi più efficaci per combattere le caviglie gonfie