Fare la tinta a casa: gli errori da evitare

Colorare i capelli a casa si può fare, ma presta attenzione agli errori più frequenti

Anche se farsi consigliare dall’hair stylist di fiducia è diventata una buona abitudine, a volte il desiderio di provare a farsi la tinta a casa prende il sopravvento. Se anche tu vuoi provare a misurarti con la tinta home made, cerca di evitare gli errori più comuni a partire dalla scelta del colore adatto alla tua carnagione.

Errori della tinta home made: non fare il test

Ogni prodotto contiene sostanze diverse potenzialmente allergizzanti. Anche se non soffri di allergie specifiche, è sempre consigliabile un test sia per vedere la reazione della cute, sia per vedere come sarà il colore sui tuoi capelli. Il consiglio è di provare su una ciocca nascosta e verificare che la pelle non abbia reazioni.

Errori della tinta home made: tingere capelli già trattati

Se i tuoi capelli hanno già subito trattamenti come permanente o colorazione, bisogna prestare molta attenzione poiché potresti rovinarli. Perciò analizza i tuoi capelli, e se li vedi sciupati, affidali solo al parrucchiere. Caso diverso invece se hai una colorazione naturale come l’henné: questa aiuta sia a fissare il colore, sia a scurirlo quando sei molto chiara e vuoi passare a una colorazione scura.

Errori della tinta home made: aumentare frequenza e intensità

É sbagliato tingersi i capelli con intensa frequenza. Spesso hai bisogno solo di ritoccare il colore sulle radici. In questo caso concentrati sulle radici: applica la tinta e lascia in posa solo un terzo del tempo che viene indicato sulla confezione. Se invece vuoi ravvivare il colore spento puoi usare dei prodotti specifici, oppure esaltare i riflessi sulle lunghezze, applicando il colore ma con un tempo di posa ridotto a soli 5 o 10 minuti.

Errori della tinta home made: non proteggere la pelle

La pelle del viso può essere macchiata dalla tinta. Ricordati di proteggerla con una crema molto ricca applicandola sul contorno del viso, soprattutto vicino all’attaccatura dei capelli e sulle orecchie. Puoi anche sostituire la crema con un gel per capelli. Se nonostante ciò, qualche macchia accidentale si presenta sul viso, puoi usare un batuffolo di ovatta imbevuto di detergente e passarlo sulla macchia per due o tre volte prima di applicare lo shampoo.

Errori della tinta home made: schiarire con il colore

Se hai i capelli castani e desideri ardentemente un biondo naturale o un blondeshell hollywoodiano, non basta acquistare una tinta per ottenere la colorazione bionda: la tinta può solo scurire un colore anche solo di mezzo tono, ma non schiarirlo. Per schiarire i capelli c’è solo una tecnica: la decolorazione.

Errori della tinta home made: applicare la tinta senza essere scrupolosa

Per applicare una tinta devi essere scrupolosa: se hai poco tempo, meglio rimandare il trattamento. Non tralasciare nessuna zona, dividi bene le ciocche e stendi il colore partendo dalle radici, aiutandoti con un pettine a maglie sottili. Con il colore rimasto nel flacone copri bene tutte le lunghezze e attieniti strettamente ai tempi di posa indicati.

Fare la tinta a casa: gli errori da evitare