Idee di tagli capelli e look per le over 60

Hairstyle e stili attuali e di tendenza da adattare alla chioma dopo i 60 tra semplicità e glamour

Foto di Carlotta Tosoni

Carlotta Tosoni

Giornalista e Beauty Specialist

Beauty addicted da quando ha memoria e giornalista freelance, ha collaborato con testate nazionali online per la redazione di articoli sui temi della bellezza, arte e design. Per DiLei si occupa di beauty, dalle tendenze make-up ai consigli per la skincare.

Non ci sono regole né imposizioni, ma semplici semplicemente idee e consigli: a 60 anni oggi le donne possono portare i capelli come desiderano tra lunghezza, stile e colore. Non vi è più l’obbligo culturale di camuffare la propria età o di adeguare ad essa la propria immagine, quindi ecco finalmente liberi i capelli bianchi ma anche i tagli lunghissimi e tutti i possibili mix e combinazioni, anche audaci e di tendenza. La stragrande maggioranza chiede però al proprio taglio freschezza e leggerezza, ovvero di ridefinire i contorni del viso, controbilanciare i segni del tempo e creare un look attuale. Per farlo possiamo attingere dalle ispirazioni dello street style, dalle proposte dei parrucchieri più cool, dalle sfilate ma anche e soprattutto alle celebrità, che oltre ad avere accesso con anticipo ai trend, hanno anche una personalità definita e decisa, che consente loro di trovare uno stile estremamente personale. Ci propongono dunque idee dalle quali prendere spunto per creare a nostra volta qualcosa di unico e che ci rispecchi a tutti gli effetti.

Idee e ispirazioni tagli per le over 60

I tagli più consigliati alle donne dopo i 60 anni sono quelli leggeri, ovvero scalati e destrutturati, da portare spettinati o con uno styling mai troppo preciso e impostato, anche se la chioma è naturalmente liscia. Grazie alle scalature sulle punte, a ciuffi lunghi e a frange sfilate si crea istantaneo movimento con il minimo sforzo, perfetto da abbinare a un colore pieno oppure a uno melange, che magari integra i capelli bianchi in una transizione verso il total white. Diamo allora un’occhiata ad alcuni tagli di tendenza di tutte le lunghezze per le donne dai 60 anni in su.

Un corto morbido

Sharon Stone
Fonte: Getty Images
Sharon Stone

Corto ma non troppo, è il taglio più versatile in assoluto. La parte laterale è mantenuta più corta per concentrare il volume su quella superiore, mentre sulla nuca i capelli sono mantenuti morbidi. Possiamo quindi portare i capelli impostati all’indietro, con un affetto bagnato, oppure farli ricadere sul viso: con la riga laterale si crea un ampio ciuffo che dà definizione, femminilità e movimento. Perfetto per i capelli lisci ma soprattutto per i mossi naturali.

Taglio medio scalato

Halle Berry
Fonte: Getty Images
Halle Berry

Per chi ama i capelli più lunghi, i tagli medi sono la soluzione pratica e femminile da provare, soprattutto con delle delicate scalature sulle punte che rendono la chioma meno pesante. Se poi si abbinano delle schiariture tono su tono col colore naturale concentrate soprattutto vicino al viso, il look sarà ancora più elegante.

Ricci naturali con frangia

Valeria Golino
Fonte: Getty Images
Valeria Golino

Per quanto riguarda i ricci naturali, magari riscoperti e finalmente amati proprio a 60 anno, sono da provare i tagli corti dalla forma tondeggiante: oltre a mantenere al massimo la definizione del riccio, fanno sì che il volume si concentri sulle radici, senza quindi disperdersi sulle punte per un risultato armonico. La frangetta è molto di tendenza ed è da portare leggera e arruffata.

Corto con frangia

Laura Morante
Fonte: Getty Images
Laura Morante

In molte con il tempo si convertono ai tagli corti per una questione di praticità ma anche di chioma che perdendo corpo non dà più soddisfazione sulle lunghezze. Per farlo con stile, ecco un’idea di look semplice ma di grande stile, ovvero con maxi frangia da portare aperta sulla fronte e la parte posteriore leggermene più lunga ispirata al mullet. Davvero trendy.

I caschetti glamour

Viola Davis
Fonte: Getty Images
Viola Davis

Caschetto mon amour, a tutte le età: smussati ai bordi, mosso, voluminoso, mai troppo impostato, ha un’eleganza e un fascino senza tempo da indossare in prima persona. Le tendenze sono piuttosto definite per quanto riguarda il bob: scalature sì ma non troppo, lunghezze pari, frangette corte e styling spettinato e texturizzato.

Media lunghezza con ciuffi

Alba Parietti
Fonte: Getty Images
Alba Parietti

Per chi ha ancora capelli folti e corposi, questo è il taglio più indicato: una media lunghezza che va verso il lungo mantenuta piena grazie alla forma pari e due ciuffi lunghi allo zigomo a dare leggerezza e sdrammatizzare il look. Il colore da abbinare è sfumato, partendo da radici scure e schiarendo quanto basta a seconda di gusti e stile.

I look asimmetrici

Kris Jenner
Fonte: Getty Images
Kris Jenner

Tutto ciò che è irregolare e asimmetrico è il benvenuto, vuoi per le tendenze, vuoi per ringiovanire il look. Che il vostro sia un taglio corto canonico o un bob, provate a spostare la riga, a giocarci, a creare stili sempre nuovi e pieni di volume, lo stile ringrazierà.

Il long bob mosso

Margherita Buy
Fonte: Getty Images
Margherita Buy

Un classico da reinventare, il long bob, ovvero quello che arriva alle spalle o le supera di poco. Basta poco per dargli più carattere, come un colore mélange luminoso oppure una scalatura solo nella parte frontale, che crea due lunghi ciuffi ultra femminili. La piega perfetta è quella imperfetta, ovvero naturale e semplice, perfezionata solo alle radici e lasciando poi i capelli liberi e sbarazzini.