Dieta dell’acqua per perdere peso e tornare in forma

Che bere acqua fa bene lo si sa da tempo, non tutti sanno però che esiste una dieta dell’acqua per perdere peso. Ecco come funziona.

Secondo il dottor Nicola Sorrentino con la dieta dell’acqua da lui messa a punto, non solo ci si depura, ma il metabolismo accelera e la fame si placa a tutto vantaggio della linea.

Acqua per dimagrire
Bere acqua in certi momenti della giornata aiuta a dimagrire, ecco perché abbinare un regime alimentare ipocalorico a un consumo attento di acqua fa ottenere risultati in poco tempo. L’acqua sazia se bevuta prima dei pasti e stimola i processi digestivi e metabolici. Oltre a depurare e contrastare la ritenzione idrica, bere tanta acqua permette di avere un organismo perfettamente idratato e quindi ben funzionante. La dieta dell’acqua che propone il dottor Sorrentino prevede che a dei pasti leggeri e bilanciati, si aggiunga il consumo di otto bicchieri di acqua al giorno, di cui 6 di essi devono essere assunti in momenti ben precisi della giornata: due prima di colazione, due prima di pranzo, e due prima di cena. Questo perché bere a digiuno secondo degli studi medici a cui il dottor Sorrentino si rifà, fa aumentare del 20-30% il tasso metabolico, ovvero la velocità con cui le calorie vengono bruciate e trasformate in energia. L’acqua poi va sorseggiata e non ingurgitata rapidamente, questo fa sì che si possa avvertire una certa sazietà prima di iniziare il pasto. All’effetto metabolico si unisce così quello saziante. Ovviamente si può bere anche mentre si mangia se lo si desidera e quando se ne sente la necessità. La dieta prevede poi che si adotti un regime alimentare che si rifà ai principi della dieta mediterranea, con un occhio di riguardo agli alimenti vegetali (frutta, verdura, legumi) che devono essere predominanti. Non mancano pesce, poca carne e semaforo verde anche per pane, pasta e pizza in quantità moderate.

La ricerca su cui si basa la dieta dell’acqua
La dieta dell’acqua si ispira al risultato della ricerca tenuta dal College of Agriculture and Life Sciences del Virginia Tech e pubblicata sulla rivista Obesity. Nell’indagine su un campione di 50 persone messe a dieta, 25 assumevano due bicchieri d’acqua prima di mangiare, le altre 25 no. Dallo studio è emerso che il primo gruppo ha perso oltre due chili in più rispetto all’altro. Chi aveva mantenuto questa abitudine anche dopo l’esperimento, ha continuato peraltro a perdere peso, mentre chi non ha continuato a bere prima dei pasti è aumentato di peso.

Dieta dell’acqua per perdere peso e tornare in forma