Bruciature: ecco i migliori rimedi naturali

Basta una piccola distrazione per ustionarsi con fornelli a gas, piastre elettriche o fiammiferi: ecco come curarsi in modo naturale

Da piccoli eravamo attratti dal fuoco e ci hanno insegnato che, avvicinandoci troppo alla fiamma, ci saremmo scottati. Una piccola ustione può capitarci anche da adulti, per esempio urtando accidentalmente una piastra calda. Eccovi dei rimedi casalinghi per alleviare in modo naturale il fastidio della bruciatura.

La cosa più semplice e immediata è far scorrere dell’acqua fredda sulla parte colpita. Il dolore, però, si ripresenterà subito dopo aver chiuso il rubinetto. L’effetto lenitivo sarà maggiore tamponando la ferita con una garza imbevuta di acqua salata. Può essere utile tenerne una bottiglia pronta in frigorifero, in caso di bisogno. Se preferite un rimedio che sia pronto il prima possibile senza dover trascorrere molti minuti con la parte dolente sotto il rubinetto, contro le scottature è stata provata anche l’efficacia di una bustina di the nero imbevuta d’acqua fredda.

Anche i vegetali servono a curare le scottature. Una fetta cruda di patata o la parte interna della buccia applicata sulla parte dolente è lenitiva. Il succo di cipolla, invece, allevia il dolore e favorisce la guarigione della pelle grazie al suo contenuto di quercitina. Come per acqua, potete conservarne alcune in frigorifero, ma fate attenzione che non germoglino o che non marciscano. Anche la buccia di banana serve allo stesso scopo.

L’olio vegetale è usato fin dall’antichità per curare la pelle. L’olio di cocco, grazie al suo contenuto di vitamina E, aiuta a rigenerare la parte di pelle bruciata. L’olio di oliva, alimento principe della cucina mediterranea, è un eccellente rimedio contro funghi e batteri. Anche l’olio essenziale di lavanda è antisettico, ma occorre prestare attenzione ad eventuali allergie al medesimo.

Gli antichi conoscevano bene il miele: oltre che come condimento e dolcificante, lo utilizzavano anche allo scopo di conservare i cibi e per curare le ustioni. In epoca recente, con l’avvento delle moderne scienze, si è scoperto che gli antichi avevano ragione: il miele ha proprietà antibatteriche ed aiuta la cicatrizzazione. In caso di scottature, è utile applicare sulla parte colpita una garza imbevuta di miele. La garza andrà sostituita ogni sei ore circa.

Bruciature: ecco i migliori rimedi naturali