Depilazione: gli errori più comuni da evitare

D'estate la pelle deve essere impeccabile, ma per renderla tale è importante depilarsi nel modo giusto: ecco gli errori da evitare per risultati perfetti

D’estate la depilazione è al centro della beauty routine: ma quali sono gli errori da evitare per ottenere risultati impeccabili e scongiurare i problemi che possono insorgere se non si mettono in campo le necessarie cautele? La regola aurea è quella di evitare la fretta: i classici 5 minuti tra un impegno e l’altro non bastano, prenditi il tempo di fare un lavoro a regola d’arte, andrà a tutto vantaggio della bellezza e della salute della tua pelle.

Tra gli errori più comuni da evitare c’è quello di scegliere il momento sbagliato della giornata per la depilazione. Meglio eliminare i peli la sera, prima di andare a dormire, per evitare alla pelle lo stress della giornata ed eventuali sfregamenti con i tessuti degli abiti. Il contatto con le semplici lenzuola di cotone sarà certamente più delicato: così riposerà anche l’epidermide.

Parlando di scrub, poi, ci troviamo su un terreno minato. Per preparare la pelle alla depilazione ti concedi un’esfoliazione? È una buona idea, perché rimuovendo le cellule morte favorisci anche la fuoriuscita di eventuali peli cresciuti sottopelle. L’errore da evitare è quello di effettuare lo scrub subito prima della depilazione: l’ideale è usare un prodotto delicato e farlo almeno 24 ore prima, in modo da concedere alla pelle il tempo di riprendersi dallo stress.

Un altro errore da evitare è non fare attenzione al metodo. La crema depilatoria è comoda, ma non ha risultati molto duraturi e può provocare irritazioni. Non fare l’errore di applicarla “a scatola chiusa”, ma testa il prodotto il giorno prima su una piccola parte nascosta del corpo. Hai la pelle sensibile? Non fare l’errore di usare il rasoio: la pelle delicata e sottile si taglia e si irrita facilmente, soprattutto in zone a rischio come l’inguine o le ascelle.

La ceretta ha lasciato qualche peletto superstite? Evita di insistere: dopo il primo strappo la pelle è più sensibile e un ulteriore passaggio aumenta il rischio di arrossamenti e irritazioni. Se i peli sono molto piccoli lasciali dove sono oppure intervieni con una pinzetta pulita e disinfettata. Intervieni con cautela anche su eventuali peli sottopelle: se sono molti meglio lasciarli ed effettuare uno scrub delicato dopo qualche giorno per farli uscire spontaneamente.

Trascurare l’idratazione è un altro errore da evitare: dopo la depilazione la pelle ha bisogno di una coccola che la lenisca e le dia sollievo. No a creme a base alcolica e molto profumate: scegli un prodotto delicato, anche a base oleosa, ideale per regalare elasticità all’epidermide.

Eliminati i peli, via in spiaggia? Assolutamente no! Esporre al sole la pelle appena depilata è un grave errore perché, come abbiamo detto, la pelle ha subito uno stress ed è molto sensibile. Per evitare il rischio di irritazioni ed eritemi, è bene evitare di prendere il sole almeno per un paio di giorni. E se ti stai sottoponendo a sedute di laser per la depilazione definitiva lo stop può superare i dieci giorni.

Depilazione: gli errori più comuni da evitare