Perché è famoso Enrico Ianniello de Il commissario Ricciardi

Classe 1970 Enrico Ianniello, oltre a essere un bravissimo attore, è anche un talentuoso scrittore

Classe 1970, Enrico Ianniello è noto per essere un bravissimo attore, ma non solo: nel suo ricco curriculum ci sono anche diversi libri in cui ha dato prova del suo talento come scrittore.

Tanti i ruoli che l’hanno visto mettersi alla prova sia a teatro che al cinema e in televisione. Proprio sul piccolo schermo al momento è impegnato nella serie Il commissario Ricciardi per la regia di Alessandro D’Alatri in cui interpreta Bruno Modo, medico che viene chiamato molto spesso dal protagonista per condurre le autopsie. Nello show televisivo recita al fianco – tra gli altri –  di Lino Guanciale e Serena Iansiti.

Nato a Caserta il 15 novembre, ha studiato presso la Bottega teatrale di Firenze di Vittorio Gassman. Nel corso degli anni Enrico Ianniello ha lavorato molto a teatro, tra i vari spettacoli ha realizzato la traduzione italiana di Il Metodo Gronholm  e vi ha anche recitato insieme a Nicoletta Braschi.

Al cinema ha preso parte ad alcune pellicole, solo per ricordare qualche titolo si possono citare Habemus Papam per la regia di Nanni Moretti , film datato 2011, sempre con lo stesso regista nel 2015 ha recitato in Mia madre. Nel 2019 ha lavorato in Il giorno più bello del mondo diretto da Alessandro Siani.

In televisione dal 2011 fa parte della serie Un passo dal cielo per la regia di Enrico Oldoini in cui interpreta Vincenzo Nappi e recita al fianco di Terence Hill. Tra gli altri ruoli in tv lo si può ricordare  ad esempio in Caruso, la voce dell’amore miniserie, il film tv Paolo Borsellino – I 57 giorni con Luca Zingaretti, la miniserie C’era una volta Studio Uno del 2017 con, tra i tanti, Alessandra Mastronardi e Diana Del Bufalo e la serie, diretta da Marco Risi, L’Aquila  – Grandi speranze datata 2019.

Nel curriculum di Enrico Ianniello anche la scrittura: nel 2015 è stato pubblicato il suo romanzo d’esordio La vita prodigiosa di Isidoro Sifflotin edito da Feltrinelli, che gli ha permesso di ottenere diversi riconoscimenti tra cui il Premio Campiello Opera Prima. L’ultimo suo lavoro come scrittore è il romanzo datato 2019 La compagnia delle illusioni sempre edito da Feltrinelli.

L’attore è molto riservato per quanto riguarda la sua vita privata, di cui si conosce davvero poco. Da come viene riportato online sembra che Enrico Ianniello abbia un figlio, nato da una precedente relazione che si è conclusa, e che da tempo sia legato a una donna conosciuta sul set di Un passo da cielo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Perché è famoso Enrico Ianniello de Il commissario Ricciardi