Che fine ha fatto Emi dei Linea 77

Emi dei Linea 77 dopo il divorzio con la band sembra essere completamente sparito dalla scena musicale italiana. Ecco cosa fa

Emi dei Linea 77, dagli amici conosciuto come Emiliano Audisio, è un noto musicista italiano, rimasto molto deluso dopo la sua esclusione dalla band musicale metal nata a Torino. Nonostante sia stato uno dei fondatori del gruppo, Emiliano Audisio ha mostrato delle forti divergenze artistiche con il resto della band dopo l’arrivo di un nuovo bassista. La spaccatura è aumentata durante la registrazione del settimo album in studio e ha portato all’allontanamento di Emi dei Linea 77 dall’organico. Il suo posto è stato ricoperto da Dade, mentre alla chitarra è arrivato Paolo Paganelli.

Dopo l’allontanamento, l’ex leader dei Linea 77 ha postato un messaggio d’addio ringraziando tutti per ciò che avevano fatto per lui. Un messaggio speciale è andato ai fans, di cui da quel momento in poi avrebbe dovuto fare di meno. In seguito per Emi dei Linea 77 è arrivato un periodo di silenzio. Il cantante ha continuato la propria ricerca solitaria di sonorità nuove, ma comunque nell’ambito dei generi musicali metal . A tal proposito ha anche duettato con Cristina Scabbia, la voce dei Lacuna Coil. Il brano, intitolato “Beautifull lie” sembra riassumere perfettamente ciò che è successo a Emiliano.

La canzone è stata poi inclusa nel film “Passione sinistra”, diretto da Marco Ponti e uscito nelle sale italiane. Durante le varie interviste che ha rilasciato per i magazine di musica metal si è mostrato titubante, e non ha nascosto un certo dolore. Lasciare un gruppo musicale in cui si è nati e cresciuti è sempre molto difficile. Specialmente lo è dopo 20 anni di partecipazione alle date, stesure dei brani e componimento delle musiche. Ciononostante Emi dei Linea 77 non ha detto una sola parola cattiva si suoi precedenti compagni di band.

Come ogni uomo che si rispetti, Emiliano Audisio si è trovato un lavoro e ha cercato di attutire il colpo subito attraverso la musica e la passione per la scrittura di brani. Successivamente si è dedicato anche ad altri tipi di arte, come quella per la letteratura (difatti Emiliano è uno dei tanti amanti dei libri) . Come ha rivelato in diverse interviste, si è preso un lungo periodo di pausa. Ha allenato una squadra di dodicenni e si è rilassato con il suo cane, che adorava veder correre sui prati. Inoltre, ha aiutato nella raccolta fondi per realizzare alcuni progetti artistici.

Che fine ha fatto Emi dei Linea 77