Davide Silvestri, perché è famoso e la sua strategia al GF Vip

Davide Silvestri è tra i concorrenti del GF Vip 6: perché è famoso e perché la sua strategia nella Casa non è passata inosservata

Davide Silvestri è uno dei concorrenti della Casa del GF Vip 6. Ci ha messo un po’ ingranare, a mostrare la sua personalità, a conquistare non solo il favore del pubblico, ma anche quello degli altri Vip presenti in casa. E ci è riuscito, con una dose di simpatia, gentilezza e bontà che non sono passati inosservati. Tuttavia, ci si chiede quanto di vero ci sia dietro il costrutto della sua strategia.

Perché è famoso Davide Silvestri: successi e carriera

Il nome di Davide Silvestri non è giunto nuovo. Un uomo più che talentuoso, un attore che si è fatto valere, che ha iniziato come modello e che si è dedicato per anni alla recitazione. Nato a Milano il 17 maggio del 1981, sin da bambino è stato un grande appassionato del mondo dello spettacolo. Perché è famoso? Chiunque lo ricorderà sicuramente per il suo ruolo in Vivere, dove interpretava Marco Falcon.

Non aveva neanche la maggiore età quando ha iniziato a recitare per la televisione, ma non sono mancati altri successi importanti, come Don Matteo e Che Dio ci aiuti. Ha preso parte anche al film di Jerry Calà Vita Smeralda nel 2005. Nel mondo dei reality show, il suo nome aveva già un peso, poiché è stato tra i concorrenti della prima edizione dell’Isola dei Famosi. In quell’occasione arrivò quarto.

Dopo l’enorme cassa di risonanza mediatica avuta negli anni dell’adolescenza, il nome di Silvestri non è stato più al centro della scena. Ha avuto l’occasione di mostrarsi in ruoli piccoli e occasionali, ma non è stato con le mani in mano, per così dire: ha creato una birra artigianale insieme al cugino Kekko Silvestre dei Modà, e ha avuto modo di fare l’operaio.

La strategia di Davide Silvestri al GF Vip 6 (che potrebbe farlo vincere)

Nella Casa del GF Vip 6, Davide Silvestri ha avuto un percorso non facile, dove ha dovuto mostrare la sua personalità. Agli inizi, infatti, il suo era uno dei nomi più papabili per le nomination. Poi, però, qualcosa è cambiato. E ci si chiede se la sua non sia un po’ una strategia, dal momento in cui possiamo definirlo di certo abbastanza accomodante e accondiscendente.

Non c’è nulla di più facile di supportare tutti, essere gentile, mostrare bontà, senza fare un passo indietro o in avanti. Tra l’altro, i concorrenti della Casa ormai si fidano di Silvestri, tanto da averlo eletto a consigliere. Contrariamente ad altre personalità di spicco, che magari sono più propense allo scontro, Davide è un buono, con quel viso da bravo ragazzo e la mano sempre tesa in un aiuto.

Dai legami sinceri con Alex Belli e Soleil Sorge fino al suo conforto offerto più volte, c’è però una persona che non lo vede di buon occhio: Katia Ricciarelli. La soprano, infatti, crede che l’attore finga di essere buono, ma che in realtà la sua sia una strategia per conquistare il favore del pubblico. Sarà così? Potrebbe vincere in effetti, e scalzare così il super favorito alla vittoria Manuel Bortuzzo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Davide Silvestri, perché è famoso e la sua strategia al GF Vip