Achille Lauro sbarca su Amazon per Celebrity Hunted

Un nuovo progetto in vista per Achille Lauro che approda su Amazon per il reality sui vip "ricercati"

Amazon punta tutto su Achille Lauro. Che il cantautore nato a Verona fosse un personaggio di punta era già chiaro da tempo, ma questa volta il colosso di Jeff Bezos fa un ulteriore passo e lo agguanta per la nuova stagione di Celebrity Hunted 2, il reality original della piattaforma di streaming del noto portale e-commerce.

Tra gli altri convocati per la nuova edizione dello show, ci sono anche Elodie, Vanessa Incontrada, Miss Keta e Stefano Accorsi. I vip presenti nel cast dovranno sfuggire alla Polizia in una corsa contro il tempo che determinerà il migliore del gioco. Nei mesi dedicati alle registrazioni, non hanno potuto rivelare di essere coinvolti nel progetto, per non anticipare nulla di quello che si vedrà negli episodi disponibili su Prime Video.

Il debutto dello show è previsto per il 18 giugno e l’artista si è già detto entusiasta di questa nuova avventura. Lauro era stato grande protagonista di un altro reality, Pechino Express, nel quale si era distinto per una furiosa lite con Antonella Elia.

Achille Lauro cambia ancora pelle per un nuovo progetto artistico con Amazon che non si limiterà a Celebrity Hunted. Il sodalizio artistico tra il cantautore e Prime Video continua con la commedia teen fantasy con Aurora Giovinazzo, Anni da cane, di cui ha siglato la colonna sonora.

I molteplici impegni di Lauro continuano ancora su Amazon per la serie di Ludovico Bessegato e Alice Urciolo, Prisma, nella quale si proporrà un racconto sui ragazzi di oggi tra identità di genere fluida, musica e sport. L’artista è anche una presenza fissa degli original delle varie piattaforme. Nel 2020, ha preso parte a Baby 3 su Netflix con il brano Maleducata.

In pochi anni, la carriera di Achille Lauro ha cambiato volto in molteplici occasioni. Avviato come trapper della prima generazione, l’artista ha seguito un percorso con il quale si è fatto conoscere dal grande pubblico. La sua prima partecipazione al Festival di Sanremo con Rolls Royce aveva destato non poche polemiche, che sono sembrate blande appena un anno dopo, quando ha lasciato lasciare libero sfogo alla fantasia e alla creatività per trainare il messaggio di Me Ne Frego. In quell’occasione vestì i panni della Marchesa Casati Stampa, di Ziggy Stardust, di Elisabetta I e addirittura di San Francesco, scelta per la quale venne anche tacciato di blasfemia.

Dal febbraio 2020, appena dopo il Festival, Achille Lauro firma il suo primo contratto discografico con una major e diviene direttore creativo di Elektra Records.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Achille Lauro sbarca su Amazon per Celebrity Hunted