Sanremo 2021: il top e il flop della quarta serata

Achille Lauro conquista la quarta serata di Sanremo 2021 con un bacio, mentre il monologo di Barbara Palombelli non convince

La quarta serata di Sanremo 2021 si accende con le co-conduttrici Beatrice Venezi e Barbara Palombelli, scelte per affiancare Amadeus e Fiorello sul palco. Mahmood conquista l’Ariston con un look che rompe gli schemi, mentre Achille Lauro dà il meglio di sè con un quadro strepitoso che celebra le unioni civili e termina con un bacio al chitarrista Boss Doms.

Scopri come è andata la quarta serata di Sanremo 2021.

Ecco dunque i top e i flop del quarto appuntamento con il Festival.

MAHMOOD – Proclamato vincitore di Sanremo nel 2019, Mahmood torna sul palco dell’Ariston e, ancora una volta, dimostra il suo talento. A colpire non è solo lo straordinario timbro vocale, ma anche il look con la gonna, sfoggiato con stile e voglia di guardare sempre avanti. Il cantante balla e canta, ripercorrendo i suoi più grandi successi con un medley che ipnotizza e dimostra, ancora una volta, di saper brillare come pochi altri artisti.

ACHILLE LAURO – A chi lo accusava di aver perso lo smalto del Sanremo 2020, Achille risponde con un quarto quadro strepitoso. L’artista porta sul palco un medley di Me ne frego e Rolls Royce, due fra le sue canzoni più famose e fa il suo ingresso vestito di bianco insieme al chitarrista Boss Doms. L’intesa fra gli artisti, che collaborano insieme da sempre, è innegabile e regala una forza straordinaria alla performance ce si conclude con un bacio.

BARBARA PALOMBELLI – Il suo monologo sulle donne, in cui mescola i ricordi del suo passato e le lotte per i diritti femminili, non convince e divide il pubblico che, implacabile, commenta sui social. “Voi, ragazze, i diritti li avete trovati già fatti, noi li abbiamo dovuti costruire – dice la Palombelli -. Ora sta a voi difenderli, ma con il sorriso determinato che avete. Dobbiamo ribellarci sempre, tanto non andremo mai bene: ci umilieranno, non saremo mai perfette, non andremo mai bene ai mariti, ai padri, ai fratelli. Non ci dobbiamo arrendere anche se il prezzo è molto alto”.

FIORELLO – Mai come in questo Festival lo showman si è messo in gioco. Dopo la prima serata di Sanremo 2021 in cui ha strizzato l’occhio ad Achille Lauro con il suo mantello di fiori, ha deciso di esibirsi con il cantante romano nella quarta serata. Re dell’improvvisazione, sempre pronto ad appoggiare l’amico Amadeus, è il vero motore di questo Festival così diverso dagli altri.

AMADEUS – Dopo mesi passati a schivare e risolvere polemiche, il direttore artistico della kermesse riesce a gestire al meglio anche le critiche sull’orario. La diffusione della scaletta della quarta serata di Sanremo 2021, dove la fine del programma era fissata alle 2.39, aveva creato non poco panico. Il conduttore però riesce ad anticipare i tempi e saluta poco dopo le 2.  “Abbiamo recuperato 45 minuti!”, annuncia.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sanremo 2021: il top e il flop della quarta serata