Oggi è un altro giorno, la Cucinotta racconta l’amore con Giulio e ricorda Massimo Troisi

Ospite di Serena Bortone, Maria Grazia Cucinotta ha ripercorso le tappe più importanti della sua vita

Ospite di Oggi è un altro giorno, Maria Grazia Cucinotta ha ripercorso le tappe più importanti della sua vita: dalla carriera sfavillante, all’amicizia con Massimo Troisi, passando per l’amore con Giulio e quello per i suoi genitori.

L’attrice siciliana ha ricordato l’amico Massimo, con il quale ha lavorato sul set del film cult Il Postino. Oltre a soffermarsi sul grande talento dell’artista, la Cucinotta ha anche parlato del ruolo importante che ha avuto nella sua vita:

Massimo era così, lui non recitava mai. Per me è stato un fratellone, mi invitò per un Capodanno a casa sua e lì conobbi Giulio. Lo avevo pregato di non dargli il mio numero perché non mi stava simpatico, ma ovviamente non mi ha ascoltato. Giulio mi ha chiamata, io non lo avevo neanche riconosciuto. Mi ha detto: ‘Sei libera questo giorno? Perché ti voglio sposare’.

Maria Grazia Cucinotta ha festeggiato proprio ad ottobre 25 anni di matrimonio con Giulio Violati. Un amore solido, fatto di tante differenze ma soprattutto di passione e un grande sentimento:

Io non ero pro matrimonio. Avevo paura di innamorarmi della persona sbagliata, avevo paura che questo legame mi togliesse la libertà. Invece Giulio non mi ha mai detto no: sono stata per 10 anni a Los Angeles, poi sono rimasta incinta e mi sono ritrasferita in Italia. Volevo crescere mia figlia in Italia, un paese che è culla di cultura.

L’attrice poi ha ribadito che ad unirli c’è solo l’amore e, ovviamente, la figlia Giulia, nata nel 2001. Lei e Giulio infatti sono persone profondamente diverse, con interessi differenti, come ha spiegato ai microfoni della Bortone: “La cosa più bella che abbiamo fatto insieme, che poi è anche l’unica, è nostra figlia Giulia. Il suo nome completo in realtà è Giulia Grazia Maria, l’unione dei nostri nomi”.

Durante la chiacchierata con la conduttrice, la Cucinotta ha anche parlato della madre, che per lei è stata di grande ispirazione: “Lei è sempre stata la fonte della mia creatività. Mi ha insegnato che non c’è mai una fine: ha fatto due figli a quarant’anni, quando tutti le dicevano che era troppo vecchia, ha preso la patente da grande, mostrando una grande determinazione”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Oggi è un altro giorno, la Cucinotta racconta l’amore con Giuli...