Lisa Marie Presley, un’amara eredità per le figlie: lascia tre milioni di debiti

Pare che la figlia di Elvis non vivesse in condizioni economiche favorevoli, tanto da lasciare tre milioni di dollari di debiti alle figlie

Foto di DiLei

DiLei

Redazione

DiLei è il magazine femminile di Italiaonline lanciato a febbraio 2013, che parla a tutte le donne con occhi al 100% femminili.

Lisa Marie Presley si è spenta all’età di 54 anni per un infarto, lasciando un vuoto incolmabile nel cuore della madre Priscilla e delle figlie Riley, Harper Vivienne e Finley. Proprio queste ultime però avrebbero ricevuto una brutta sorpresa dalla madre, che ha lasciato loro tre milioni di dollari di debiti, fra cui un milione in tasse arretrate.

Tre milioni di debiti: “l’eredità” delle figlie di Lisa Marie Presley

Neanche la morte è riuscita a dare pace a Lisa Marie Presley: la figlia di Elvis, che si è spenta a 54 anni a causa di un arresto cardiaco, ha lasciato una pesante “eredità” alle figlie Riley, nata durante il suo primo matrimonio con Danny Keough, Harper Vivienne e Finley, le gemelle avute dal quarto marito Michael Lockwood.

A lanciare lo scoop il sito RadarOnline, che ha svelato che alla sua morte Lisa Marie Presley ha lasciato tre milioni di dollari di debiti, tra cui un milione in tasse arretrate. Il portale ha infatti ottenuto i documenti depositati in tribunale a fine novembre nella causa di divorzio fra la Presley e Lockwood, il cui matrimonio si era concluso nel 2016. Il chitarrista contestava alla cantante di non aver pagato per anni il mantenimento delle figlie, che pare vivesse in condizioni economiche disastrose.

I due ex coniugi avevano raggiunto un accordo: lei avrebbe dovuto pagare all’ex marito 6.000 dollari al mese per le due gemelle Harper Vivienne e Finley. Dopo qualche tempo però Lockwood era tornato in tribunale sostenendo che Lisa Marie avesse un patrimonio maggiore di quanto lui pensasse: “Ha ricevuto un anticipo di un milione per un libro e sta raccogliendo fondi aggiuntivi dall’uscita del film Elvis“, aveva dichiarato ai giudici.

Il chitarrista era anche convinto che la Presley avesse il controllo di un trust istituito da Elvis del valore di 60 milioni di dollari, dato che a 25 anni aveva ereditato 100 milioni di dollari dal padre. Peccato che di questa cifra non fosse rimasto granché: la cantante ne aveva perso gran parte in investimenti sbagliati e per mantenere Graceland, la grande tenuta di famiglia a Memphis, senza considerare che nel 2004 Lisa Marie aveva venduto l’85% della sua partecipazione del trust per circa 100 milioni di dollari.

Il patrimonio e il futuro di Graceland

Sebbene Lisa Marie guadagnasse una cospicua cifra grazie al patrimonio e alle attività del padre, pare che gran parte venisse spesa mensilmente dalla cantante. Stando alle indiscrezioni al momento della morte avrebbe avuto solo 95 dollari sul suo conto (anche se possedeva 715 mila dollari in azioni e obbligazioni).

Adesso Graceland, la tenuta di famiglia diventata il suo rifugio dopo il suicidio del figlio  Benjamin Keoughmorto nel 2020 dopo un colpo di arma da fuoco autoinflitto, passerà nelle mani delle figlie: “Graceland mi è stata data e sarà sempre mia, poi passerà ai miei figli. Non sarà mai venduta“, aveva dichiarato lei stessa qualche anno fa.

Il prossimo 22 gennaio Lisa Marie verrà ricordata con una commemorazione pubblica sul prato della tenuta:  la figlia di Elvis potrà riposare finalmente al fianco del padre e dell’adorato figlio, come aveva dichiarato una fonte a Pagesix. “L’ultima dimora di Lisa Marie sarà a Graceland, accanto al suo amato figlio Ben”.