Addio a Lisa Marie Presley, il dolore mai superato per la morte del figlio Ben

Lisa Marie Presley si è spenta a 54 anni: l'unica figlia del mito Elvis non aveva mai superato il dolore per la scomparsa del figlio Ben nel 2020

Dopo la fuga di notizie, la corsa in ospedale per un sospetto infarto e l’enorme apprensione, a 54 anni si è spenta Lisa Marie Presley. Lo ha annunciato la madre Priscilla Presley all’Associated Press. “È con il cuore pesante che devo condividere la notizia che la mia bellissima figlia Lisa Marie ci ha lasciato. Era la donna più appassionata, forte e amorevole che abbia mai conosciuto”.

Lisa Marie Presley è morta a 54 anni: l’annuncio della mamma Priscilla

L’amatissima figlia dell’icona della musica Elvis Presley e dell’attrice Priscilla è stata soccorsa nella giornata del 12 gennaio in California, dove è stata trasportata al West Hills Hospital and Medical Center per un sospetto arresto cardiaco. Purtroppo, ore dopo, la salute è nettamente peggiorata: è stata messa in coma farmacologico, le condizioni sono apparse subito critiche e alla fine si è spenta all’età di 54 anni. Lo ha annunciato e confermato la mamma Priscilla.

L’ultima apparizione ai Golden Globe 2023

Appena due giorni fa, l’11 gennaio, la figlia di Elvis Presley era apparsa ai Golden Globe 2023 insieme a sua madre per sostenere Austin Butler, l’attore che ha interpretato il padre nel film Elvis di Baz Luhrmann. Niente avrebbe fatto presagire il triste epilogo dei giorni successivi. TMZ, tuttavia, ha fatto sapere che, nel giorno della premiazione, Lisa Marie aveva avuto diversi dolori e fitte allo stomaco.

Come ha riportato Page Six, durante un’intervista a Extra, avvenuta in occasione dei Golden Globe, la donna era apparsa “instabile” e si era aggrappata a Jerry Schilling, amico di lunga data di Elvis, mentre veniva intervistata. “Il suo modo di parlare sembrava più lento del solito ed era apparsa fragile”.

L’unica figlia di Elvis e Priscilla aveva subito un grandissimo dolore qualche anno fa, un dolore che non aveva mai superato: la scomparsa del figlio Ben, avvenuta a luglio del 2020, a causa di una ferita di arma da fuoco autoinflitta.

Il dolore mai superato per la morte del figlio Ben

Lisa Marie Presley non aveva mai superato la morte del figlio Ben, che aveva appena 27 anni e che era scomparso a Los Angeles. Il ragazzo, che aveva ereditato la passione per la musica dal nonno Elvis, aveva anche firmato un contratto con la Universal Records dal valore di 5 milioni di dollari, nel 2009.

In occasione della National Grief Awareness Day – ovvero Giornata nazionale della consapevolezza del lutto negli Stati Uniti – Lisa Marie Presley aveva ricordato il figlio, apparendo come una madre distrutta dal dolore. Aveva descritto la sua scomparsa come “il più terribile degli incubi”.

“La mia vita e quella delle mie tre figlie, come voi sapete, sono state completamente detonate e distrutte dalla sua morte. Viviamo il lutto ogni singolo giorno”. A seguito della tragedia, aveva anche ammesso di essersi sentita giudicata dopo la scomparsa del figlio, incolpandosi ogni giorno per quanto successo. Se ne va così l’unica figlia di Elvis Presley: nel dolore, dopo una vita vissuta al fianco dei suoi figli, nell’amore e nell’affetto, ma soprattutto nel ricordo del padre, del mito della musica e del Re del Rock and Roll.