Alotta dalla Bortone, il dolore della perdita del figlio e della malattia

Francesca Alotta ospite da Serena Bortone a 'Oggi è un altro giorno' racconta il dolore del passato e la voglia di prendersi la sua rivincita

Un passato colmo di difficoltà e un futuro, invece, pieno di speranze. La voglia di rivincita non può essere nascosta da Francesca Alotta, che parlando con Serena Bortone, porta alla luce tutto ciò che c’è nel suo cuore: dolori, fragilità e determinazione. A darle forze, tutte le sofferenze vissute, che ha raccontato senza risparmiare la brutalità di certi momenti.

Francesca Alotta, la malattia e il rapporto con la madre

Era il 2018 quando Francesca Alotta, dopo essersi lasciata alle spalle dei momenti molto difficili, ha scoperto di dover affrontare quella che forse è stata la battaglia più dura della sua vita. Ha infatti scoperto di avere un tumore e di dover subire un’operazione d’urgenza.

Mi sono accorta – ha affermato l’Alotta – di non avere la forza di affrontare i problemi. Adesso ho ritrovato l’energia, e ho capito quanto la vita sia preziosa: non bisogna sprecare neanche un istante

Ad aiutarla ad affrontare questa dura malattia, una persona per lei molto speciale: sua madre, che ha voluto farle una sorpresa collegandosi con Serena Bortone ad Oggi è un altro giorno. La donna ha così raccontato di come ha cercato di dare forza a sua figlia, spingendola a combattere per la vita.

Io le ho dato la forza, anche io ho subito questa grave malattia. Con tutta la forza della mia vita l’ho superata, e quindi ho dato la forza anche a lei: bisogna lottare e mai abbattersi. Guai ad abbattersi in questa malattia.

Al suo fianco, però, non c’è stata solo la madre. Francesca, donna di gran cuore, è riuscita a costruirsi una solida rete di affetti. E così, quando non poteva esserci la mamma al suo fianco, ci hanno pensato le amiche Chicca, Natasha e Maria che da Lecce si sono trasferite a casa sua, a Roma, per ben cinque mesi. Il loro rapporto è nato in maniera speciale: prima di essere così vicine a lei, erano delle ammiratrici.

Francesca Alotta, il dramma della perdita di un figlio

Prima di scoprire la sua malattia, Francesca aveva affrontato un altro duro dramma in solitudine. Lei, che da sempre ha il desiderio di diventare mamma, ha perso il bambino che portava in grembo. Un grande dolore che ha dovuto affrontare tutto da sola, poiché il suo compagno l’ha lasciata proprio nel momento di difficoltà più grande:

Io sono nata mamma, con l’istinto materno. Sognavo questo momento, mi ero fatta un diario dove scrivevo tutti i giorni. Quando è successo è stato terribile, però mi sono affidata sempre alla fede che mi ha dato la forza di andare avanti.

Nonostante la forza di voltare pagina, Francesca Alotta non riesce ancora a perdonare il suo ex compagno: “Mi ha lasciata in ospedale da sola”. Una ferita che difficilmente riuscirà a rimarginare, ma che non le ha tolto fiducia nel prossimo. Crede nei rapporti, anche se ancora non è riuscita a trovare il grande amore, e, soprattutto, crede che continuando a diffondere del bene, riceverà indietro solo cose positive.

Quella di Francesca, così, è una storia di coraggio e un invito a rialzarsi sempre, anche quando sembra impossibile. Ora l’Alotta è pronta a riprendere in mano la sua vita e la sua carriera e, non ci sono dubbi, riuscirà a farlo con una straordinaria energia.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alotta dalla Bortone, il dolore della perdita del figlio e della malat...