Clizia Incorvaia, le parole su Signorini dopo il battesimo di Gabriele (contro ogni polemica)

Il piccolo Gabriele Ciavarro è stato battezzato in Sicilia da colui che ha fatto da Cupido ai suoi genitori. Le parole di Clizia Incorvaia

Il piccolo Gabriele è stato battezzato in Sicilia, circondato dall’amore della sua famiglia e di un padrino d’eccezione, che ha promesso di essere una guida presente ed attenta. A distanza di alcuni giorni dalla cerimonia, però, Clizia Incorvaia è voluta intervenire sui suoi social per scacciare ogni assurda polemica montata sulla scelta di questa figura scelta per far parte della vita di suo figlio, avuto dall’amore per Paolo Ciavarro, e lo ha fatto con una dichiarazione molto precisa.

Clizia Incorvaia, cos’ha detto su Alfonso Signorini

“Spero che mio figlio Gabriele abbia cultura e flessibilità mentale come il suo padrino che manca a molti purtroppo. Dinnanzi alla bellezza di un battesimo e alla scelta di un padrino mi vengono a parlare di “direzione sessuale” che non è collegata all’essere dei buoni cattolici”, ha scritto Clizia Incorvaia sul suo profilo Instagram, rivendicando il valore della sua scelta e augurandosi proprio che suo figlio s’ispiri alla guida spirituale che ha deciso di mettere al suo fianco.

Una riflessione che la Incorvaia ha ritenuto doverosa e che non avrebbe però dovuto rendersi necessaria. Le sue parole, unite a una bellissima immagine di loro tre nel giorno del battesimo, scacciano così ogni assurda e sterile polemica sulla vita privata di Alfonso Signorini (che non qualifica il suo valore come cattolico), che invece è apparso emozionato e orgoglioso di poter ricoprire il ruolo di padrino e poter avere un ruolo nella crescita del piccolo Gabriele. Uno scatto che è invece piaciuto a numerosi dei follower della Incorvaia, che si sono letteralmente scatenati con una pioggia di commenti a loro favore.

La scelta annunciata al GF Vip

Alfonso Signorini sapeva bene di dover essere il padrino di Gabriele Ciavarro. Dopotutto, è stato lui a fare da Cupido ai suoi genitori, che si sono conosciuti e innamorati all’interno delle mura del GF Vip. Ospiti della trasmissione ad appena 4 giorni dal parto, Clizia Incorvaia e Paolo avevano preannunciato al conduttore che sì, sarebbe stato lui a battezzare il loro bambino.

“Sarò una guida per lui”, ha dichiarato il direttore di Chi, mostrandosi visibilmente emozionato nelle tante immagini che l’influencer (e modella) ha voluto postare sui suoi canali social ufficiali. La grande festa che è seguita alla cerimonia è stata organizzata a dimensione di bambino, proprio come ha dichiarato Clizia nel corso dell’intervista resa al settimanale diretto da Signorini: Alfonso è ritornato bambino, volevo che tutti potessero divertirsi, ritrovare una vera dimensione ludica. Per questo c’erano i mimi, le ballerine con le bolle di sapone, i mangiafuoco… E poi io amo il passato, l’estetica un po’ retrò, i giochi di legno: ho una vera passione per il vintage. E Alfonso, entusiasta com’è, si è lasciato trasportare da questa atmosfera, da questa magia”.

Sul matrimonio con Paolo, invece, tutto tace. I due hanno spesso dichiarato di voler compiere questo passo ma di non averlo messo di certo in cima alla loro lista. Su questo, Clizia ha spesso scherzato: “Le nozze? Se le organizza Ciavarro, saremo io e lui. Probabilmente al Polo Nord”.