Caterina Balivo, la vita lontana dalla tv: “Non sarà più un impegno quotidiano”

Caterina Balivo ha scelto di vivere una vita lontana dalla televisione, riconsiderando le sue priorità

Caterina Balivo, nonostante la sua assenza dal piccolo schermo, è uno dei volti più amati della televisione italiana. Dopo il successo di due fortunatissime edizioni della trasmissione Vieni da Me, la conduttrice ha deciso di dedicarsi ad altri progetti e alla sua famiglia: “Una scelta d’amore”, come lei stessa l’aveva definita.

L’ultimo anno infatti ha visto cambiare radicalmente la sua vita: l’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus l’ha portata a rallentare i suoi ritmi e a considerare un altro tipo di quotidianità, con più tempo da dedicare ai suoi figli. In una lunga intervista al Il Mattino ha raccontato come mai la televisione non è più una sua priorità:

Per me non sarà più un impegno quotidiano come è stato finora. Dopo 15 anni di live quotidiani e di giornate trascorse tra studio e redazione, ho deciso di fare altro. L’ho capito in quest’anno di pandemia: il mondo ha rallentato e ho rallentato anche io. Ho voglia di vivere la quotidianità in maniera diversa. Poter fare interviste senza l’ansia della tv, sognare nuovi format, mangiare a casa a pranzo, non essere per forza performante tutti i giorni e mostrare che va tutto bene anche se intorno ti crolla il mondo, stare coi miei figli..

Durante lo scorso anno infatti ha ideato il podcast intitolato Ricomincio dal No, un format diverso dove ha raccontato esperienze di vita che portano a galla l’importanza di non perdersi mai d’animo, di andare avanti a testa alta anche di fronte a un no, che può trasformare profondamente la propria vita.

Nonostante abbia partecipato da giurata alla seconda edizione de Il Cantante Mascherato, condotta da Milly Carlucci, la sua intenzione continua a essere quella di dedicarsi alla sua famiglia:

Non voglio imporre ai bambini una vita frenetica. Se al ritorno da scuola non vogliono parlare, non voglio più arrabbiarmi. Prima li obbligavo a parlare perché il mio tempo era limitato. Insomma, con il Covid ho aperto un nuovo ciclo della mia vita che per ora mi sta piacendo.

E proprio come ha voluto raccontare nel suo podcast, sono stati i ‘no’ ricevuti nella sua vita a cambiare, in più di un’occasione, il suo approccio al lavoro. Il primo quando non fu presa per uno spot pubblicitario, poi quando non le fu affidato di nuovo il ruolo da conduttrice per il programma Festa Italiana. Quel ‘no’ e l’incontro con Guido Maria Brera le hanno permesso di dare il via a un nuovo capitolo:

Ho iniziato a lavorare anche come autrice per nuovi programmi. Ho scritto un libro. Ho avuto dei figli. Ho tratto il meglio dalla situazione pensando non a quello che avevo perso, ma a quello che avrei guadagnato.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Caterina Balivo, la vita lontana dalla tv: “Non sarà più un impegn...