Britney vince la prima battaglia contro il padre. E Timberlake si scusa

Britney Spears ottiene un'importante vittoria legale. E Justin Timberlake, attraverso un lungo post su Instagram, si scusa con lei

Framing Britney Spears, il documentario del New York Times sulla pop star conosciuta e apprezzata in tutto il mondo, ha sollevato un vero e proprio polverone. La cantante, divenuta famosa quando aveva soli diciannove anni, non ha infatti avuto una vita facile. Una situazione precaria la sua, che l’ha portata a vivere, a partire dal 2008, sotto la tutela legale del padre. Almeno fino ad oggi.

Un controllo, quello del padre di Britney, che non è stato visto di buon’occhio da molti dei fan della pop star e anche da alcuni colleghi, tra cui Paris Hilton e Miley Cyrus, che l’hanno sostenuta lanciando e supportando il movimento #FreeBritney. Secondo alcuni, infatti, Jamie Spears non avrebbe mai agito in nome dell’interesse della cantante. Quest’ultima, per lungo tempo non si è opposta, almeno fino allo scorso anno.

Britney, attraverso i suoi legali, facendosi forza con l’affetto e il supporto dei suoi fan, dei colleghi e di alcune associazioni, ha così iniziato una battaglia per riprendere in mano la sua vita. E, a quanto pare, ci sta finalmente riuscendo. Grazie alla decisione della giudice Brenda Penny, Jamie Spears non avrà più la tutela assoluta sulla pop star. Seppur potrà continuare a poter dire la sua sul patrimonio e sulle scelte della figlia, dovrà però fare riferimento ad una società di servizi finanziari.

Insomma, un piccolo, ma importante, passo avanti per Britney, che ha come unico desiderio quello di tornare a una vita normale. La cantante, inoltre, sta iniziando anche a ricevere le scuse da alcune persone che hanno fatto parte del suo passato e che non sono riuscite a prendersi cura di lei o a capire che aveva bisogno di aiuto.

A rompere il silenzio, dopo Framing Britney Spears, è Justin Timberlake, che è stato fidanzato con Britney tra il 1998 e il 2002. Il cantante, attraverso un lungo post su Instagram, ha ammesso di aver commesso degli errori in passato:

Sono profondamente dispiaciuto per le volte nella mia vita in cui le mie azioni hanno contribuito al problema, in cui ho parlato a sproposito o non ho parlato per quello che era giusto. […] In particolare, voglio scusarmi individualmente con Britney Spears e Janet Jackson, perché ci tengo e rispetto queste donne e so di aver fallito.

Justin si è poi detto consapevole che queste scuse sono solo un primo passo e non possono porre rimedio a ciò che ha fatto, o non ha fatto, in passato per migliorare un mondo in cui lavora. Britney Spears, rilascerà nuove dichiarazioni e risponderà al suo ex fidanzato?

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Britney vince la prima battaglia contro il padre. E Timberlake si scus...