Chi è Anna Eberstein, futura moglie di Hugh Grant

Scopriamo chi è Anna Eberstein, produttrice svedese e futura moglie di Hugh Grant

Hugh Grant ha deciso di capitolare. L’eterno scapolo del cinema infatti sposerà Anna Eberstein.

La produttrice cinematografica svedese è riuscita là dove tante altre avevano fallito, convincendo l’attore britannico pronunciare il fatidico sì. La coppia si ama da ben sei anni – nonostante i ben 15 anni di differenza d’età – e ha due figli. Molto riservata e allergica ai gossip, Anna Eberstein preferisce stare dietro la telecamera e lavora da tempo come producer tv. Il matrimonio è previsto per la fine di maggio e si svolgerà nella chiesa di Chelsea, a pochi passi da Notting Hill, il quartiere in cui vivono i due innamorati.

“Questo è uno dei giorni che nessuno degli amici di Hugh pensava potesse mai arrivare – ha svelato una fonte al The Sun, raccontando la “conversione” alle nozze di Grant -. Presto sarà pensionato e alla fine diventerà un uomo di famiglia”. D’altronde che la coppia facesse sul serio era ormai chiaro. Eberstein e Grant infatti hanno già due figli, nati nel 2012 e nel 2015. Quando ha incontrato Anna, l’attore britannico era già padre, e aveva alle spalle alcune relazioni difficile. La più famosa è quella con Elizabeth Hurley, durata ben 13 anni – dal 1987 sino al 2000 – e terminata in modo piuttosto burrascoso con il tradimento di lui con una prostituta.

Nonostante ciò, oggi che Hugh Grant ha messo la testa a posto, i due ex sono in ottimi rapporti. L’attore è il padrino di Damian, il figlio della Hurley, che è stata a sua volta scelta come madrina per Tabitha, la figlia maggiore dell’artista dagli occhi blu.

Da sempre riservato e attento a proteggere la sua privacy, Hugh Grant non ha voluto commentare la notizia. Anche Anna Eberstein non ha svelato nulla riguardo la cerimonia. Di certo però, come svelano i ben informati, sarà piuttosto romantica e nello stile della star british. La data, ovviamente, è ancora top secret.

Chi è Anna Eberstein, futura moglie di Hugh Grant