Seredova, la sua paura per la guerra in Ucraina: che mondo lasceremo ai nostri figli?

Alena Seredova si è lasciata andare su Instagram a uno sfogo pesantissimo, dove ha mostrato tutta la sua paura per la guerra in Ucraina

In queste ore angoscianti, caratterizzate dalla paura e dall’incertezza, ognuno di noi si sta ritrovando a riflettere sul futuro e soprattutto su ciò che sta accadendo. Lo spettro della guerra è qualcosa a cui molti di noi è estraneo, ma c’è chi, invece, purtroppo lo conosce bene: Alena Seredova ha affidato a Instagram parole pesanti come un macigno, che bene descrivono le emozioni che in tantissimi stanno vivendo in questo momento.

Alena Seredova, l’angoscia per il futuro

La guerra in Ucraina ci ha travolti come un uragano: in poche ore, a pochi chilometri da noi, l’incubo dei conflitti è tornato più vivo che mai e ha preso la forma di uomini, donne e bambini in fuga, lacrime e terrore. C’è chi purtroppo questa paura la conosce bene, e che altrettanto bene ha descritto tutta la preoccupazione e il timore che le lotte armate portano con sé.

Lo ha fatto Alena Seredova, che su Instagram ha condiviso un post con i suoi follower, accompagnando a una foto di un paesaggio tranquillo e rasserenante, parole pesanti, che trasmettono tutta la sua angoscia per il futuro, quella che ognuno di noi sta provando.

“Questa mattina mi sono svegliata in un posto meraviglioso. Lo vedete in foto”, ha scritto la showgirl sul suo profilo social. “E, ancora una volta, mi sono sentita una donna estremamente fortunata. Una donna che oggi vive e lavora in Italia, il Paese che mi ha accolto, che amo, dove sono nati i miei figli – ha spiegato -. Ma questa donna che oggi scrive queste poche righe è anche una figlia dell’Est Europa, nata a Praga, in Cecoslovacchia, praticamente dieci anni prima della caduta del muro di Berlino”.

Alena Seredova infatti ha costruito la sua vita in Italia, ma il suo passato è legato ovviamente alla sua terra d’origine: il suo pensiero in queste ore non può che andare ai luoghi che l’hanno vista crescere e che accoglie ancora oggi i suoi affetti.

Alena Seredova, la sua paura per la guerra

Nel suo lungo sfogo, la showgirl ha dato voce a tutto quel tormento che da questa mattina ha investito tutta l’Europa. “So cosa si prova a vivere nella paura, nel timore, nell’incertezza. Pensavo che non avremmo mai più vissuto tutto questo, pensavo che mai saremmo più stati alle prese con questi sentimenti”, ha scritto.

“Credevo, credo, in un’Europa unita e in mondo senza muri, senza bombe, senza paura. Ho paura per il mondo che lasceremo ai nostri figli e per il mondo che già c’è adesso”: un pensiero legittimo, quello di una madre che sta vedendo crescere in serenità i suoi bambini, con il cuore rivolto però a un avvenire sempre più incerto, in un mondo che ogni giorno diventa più pericoloso.

Il pensiero poi è rivolto ai suoi affetti, in quel paese che l’ha vista crescere, così poco lontana dai luoghi della guerra: “Ho paura per la mia famiglia che è a Praga ed è cosi vicina a tutto quel dolore che mai pensavamo potesse tornare a occupare le nostre vite”.

Alena Seredova

Il post di Alena Seredova su Instagram