Alena Seredova: “Il mio segreto di bellezza sta nei geni”. E nell’acqua e limone

Intervista ad Alena Seredova, testimonial del nuovo protocollo Tribella, ci svela come fa a mantenersi in forma a 40 anni e ad essere una splendida mamma-modella

Alena Seredova, 40 anni compiuti lo scorso marzo, è di una bellezza disarmante e allo stesso tempo semplice. Non ha bisogno di make up elaborati o look eccentrici per farsi notare. Lei è splendida così com’è.

L’abbiamo incontrata in un esclusivo hotel di Milano in veste di testimonial d’eccezione per presentare Venus Tribella, un trattamento innovativo e sicuro che migliora e ringiovanisce l’aspetto della pelle, con gli stessi risultati di un lifting chirurgico, con tempi di recupero ridottissimi e in una sola seduta. Questo protocollo innovativo per un viso radioso è stato realizzato da Venus Concept, azienda canadese leader nel settore della Medicina Estetica non invasiva.

In completo scuro e sandali altissimi (lei è alta 1,81 metri senza tacchi), Alena ci svela che per lei bellezza significa naturalezza. “Io ho tantissima paura di andare dal medico per essere trasformata, perché io vorrei invecchiare con dignità“. Questa esigenza, condivisa da molte donne che vogliono cancellare i segni del tempo senza ricorrere alla chirurgia estetica, viene soddisfatta appunto attraverso il trattamento Tribella. Quest’ultimo sfrutta la fusione e sinergia di tre diverse tecnologie per risolvere tre differenti problematiche della cute matura: la perdita di tono, la diminuzione di elasticità  e le discromie.

Alena Seredova, che ha confessato di non essere abituata a sottoporre la pelle a trattamenti particolari, ne è rimasta soddisfatta.

Qual è il tuo segreto di bellezza?
Penso di essere molto fortunata, perché ho preso dalla mia famiglia. Ho una mamma e un papà splendidi e tutti dicono che assomiglio molto a mio padre. Devo ringraziare madre natura che mi ha dato una pelle molto bella. Dunque, nel mio caso i geni hanno avuto molta importanza.
A essere sincera non faccio particolari trattamenti, anche se ultimamente curo molto la pelle e la tratto bene. Ho imparato a bere tanta acqua e sfrutto le proprietà benefiche di tisane e frutta, specialmente del limone. Bere aiuta a idratare l’epidermide e gli effetti si notano. Non fumo e anche questo aiuta. Sì è vero non faccio trattamenti impegnativi ma la curo costantemente.Inizio a volermi bene.

Nella tua beauty routine c’è qualcosa di cui non puoi proprio fare a meno?
Io mi trucco pochissimo. Al mattino metto un po’ di fondotinta, soprattutto per coprire il rossore del naso, e il mascara. Ma quello che faccio sempre è struccarmi molto bene prima di andare a dormire, anche se il make up è leggero e a sera è praticamente inesistente. Riposare con la pelle pulita è fondamentale per mantenerla bella. Poi uso sempre la protezione solare per evitare di ustionarmi. Meglio abbronzarsi gradualmente. Quindi struccarsi bene e creme protettive sono le due cose irrinunciabile per prendersi cura della pelle.

Oltre alle tisane di cui parlavi, segui una dieta particolare?
Per il lavoro che faccio, dovrei sempre essere un po’ più magra. Ma ho trovato il mio equilibrio: ho un paio di chili in più e sono felice. Tra l’altro una certa età, è meglio avere qualche chiletto in più, aiuta a rimpolpare il viso e fa effetto lifting.

Modella, mamma, imprenditrice: come fai a conciliare tutto?
I figli sono estremamente autonomi perché sono grandi. Anzi mi piacerebbe se avessero un po’ più bisogno di me. Alla fine la bellezza del mio lavoro sta nel non avere orari fissi così puoi gestirti il tempo come meglio credi. Così se ha bisogno di stare più tempo a casa, puoi scegliere di farlo liberamente. Penso che questa sia la grande fortuna di chi è un libero professionista. A parte che i miei figli rompono lo stesso quando vado via, ma hanno sempre avuto la possibilità di godersi la mamma ogni volta in cui ne hanno avuto bisogno.


Intervista ad Alena Seredova per DiLei.it – Febbraio 2018

Alena Seredova: “Il mio segreto di bellezza sta nei geni”....