Alda D’Eusanio fa causa a Mediaset: “Al GF Vip mi hanno distrutto la carriera”

La conduttrice e giornalista ha annunciato di aver intrapreso le vie legali e ha detto la sua sul trattamento riservato a Katia Ricciarelli

Alda D’Eusanio annuncia di aver fatto causa a Mediaset dopo l’espulsione dal GF Vip 2021 e le polemiche riguardo la sua partecipazione al reality condotto da Alfonso Signorini.

la notizia è stata resa nota dalla diretta interessata attraverso un’intervista che ha rilasciato al settimanale Nuovo, nella quale ha spiegato cosa l’ha portata a maturare questa decisione.

Alda D’Eusanio e le frasi su Laura Pausini

Era il febbraio del 2021 quando Alda D’Eusanio, all’epoca concorrente del GF Vip, durante una chiacchierata con gli altri inquilini della casa pronunciò delle frasi scioccanti su Laura Pausini. La conduttrice si lasciò andare a delle dichiarazioni molto forti sulla cantante e il rapporto con il compagno Paolo Carta, sollevando un polverone. La reazione del GF Vip fu immediata e la D’Eusanio venne espulsa dallo show.

La decisone di fare causa a Mediaset

A distanza di tempo la 71enne ha deciso di fare causa a Mediaset, come ha annunciato lei stessa in un’intervista rilasciata al settimanale Nuovo. “Ho fatto causa a Mediaset – ha rivelato -. Per due mesi ho aspettato che qualcuno mi rispondesse. Ma nessuno mi ha mai più parlato: né Signorini né tantomeno l’editore Pier Silvio Berlusconi, che ha preso la decisione di cacciarmi via con infamia, distruggendo 40 anni di carriera. Una cancellazione totale, senza precedenti e senza darmi spiegazioni, tanto da costringermi a citarli in giudizio”.

Non è la prima volta che la D’Eusanio torna sull’argomento. Poco dopo la squalifica, infatti, aveva già detto la sua in merito, nel corso di un’intervista rilasciata a Mio nella quale aveva affermato: “Poco dopo vengo a sapere che ai ragazzi e agli ospiti di altri programmi viene assolutamente vietato di nominarmi. Fossimo stati all’epoca delle streghe, sarei finita sul rogo. Ed è questo che mi ha lasciata senza parole: l’eliminazione della mia stessa esistenza, come se quanto accaduto fosse una cosa talmente reietta da ritenere la mia persona innominabile. Sono stata in silenzio aspettando un cenno dell’azienda per poter fare delle doverose scuse pubbliche ma non me ne è stata data la possibilità”.

Nella stessa sede aveva anche raccontato gli istanti che erano seguiti alla sua squalifica dalla casa più spiata d’Italia:  “Sono stata chiamata e cacciata mentre ero ancora in ciabatte. Avevo dato voce a un chiacchiericcio – sbagliando, per carità – ma pensavo quantomeno di poter rientrare per salutare i ragazzi e prendere le mie cose. Non c’è stato verso, mi hanno messo in macchina e rispedita a casa come un pacco postale. Un gesto che mi ha colpita e che mi ha tolto dignità“.

Mai ha contestato le ragioni che l’hanno portata all’espulsione e poco dopo il fatto aveva mandato una lettera di scuse proprio a Laura Pausini, parole che all’epoca aveva scelto di condividere anche sui social.

L’attacco a Katia Ricciarelli

Ora la decisione di  fare causa a Mediaset, che la giornalista e conduttrice televisiva ha reso nota nel corso dell’intervista a Nuovo. Nella stessa sede Alda D’Eusanio ha anche criticato aspramente l’atteggiamento degli autori nei confronti di Katia Ricciarelli che al GF Vip è finita più volte al centro delle polemiche. “Poi ho notato una cosa su questa edizione – ha detto -. Per Katia Ricciarelli c’è una rete di protezione al GF Vip. Io invece sono stata cacciata a pedate! Oltre che in Mediaset non mi chiamano più in Rai: per quale motivo?”.