Màkari 2, è già un successo: nessuno resiste a Suleima

La seconda stagione di Màkari con Claudio Gioè e Ester Pantano è un trionfo al debutto: Suleima è irresistibile e Piccionello sistema tutto

Su Rai 1 va in onda la prima puntata di Màkari 2, la fiction investigativa con Claudio Gioè nei panni di Saverio Lamanna, ed è già un successo di pubblico e di critica. Merito anche del divertentissimo Piccionello (Domenico Centamore) e della splendida Suleima (Ester Pantano) al cui fascino nessuno resiste.

Màkari 2, un trionfo

Ancora una volta i programmi di Rai 1 sono un trionfo. Dopo il successo del Festival di Sanremo condotto per la terza volta da Amadeus, Màkari 2 sbanca e si giudica il titolo di trasmissione più vista della serata. L’esordio della seconda stagione conquistato 5.418.000 spettatori pari al 25.4% di share. Il suo concorrente diretto, il GF Vip di Alfonso Signorini, si ferma infatti a 3.269.000 spettatori con uno share del 21.5% e come al solito ottiene solo la medaglia d’argento, nonostante il ritorno di Alex Belli. Ma in fondo ci è abituato, perché tutte le fiction di Rai 1 del lunedì sono risultate imbattibili: basti come esempio Blanca.

Màkari 2, quando vederlo

La seconda stagione di Màkari, tratta dalle opere di Gaetano Savatteri, si compone in totale di tre episodi. I prossimi due andranno in onda rispettivamente lunedì 14 e lunedì 21 febbraio, su Rai 1 in prima serata, subito dopo I soliti ignoti che ha realmente fatto il botto ospitando Blanco e Mahmood nella prima puntata dopo Sanremo.

Màkari 2: nessuno resiste a Suleima

Nel primo episodio di Màkari 2 ritroviamo i protagonisti un anno dopo nello splendido paesaggio siciliano, con l’aggiunta di Agrigento: il proposito di Saverio (Claudio Gioè) di affermarsi come romanziere è ancora al palo, al punto che il suo editore si sta preparando a dargli il benservito. Non bastasse il fosco quadro professionale, la lontananza da Suleima (LEGGI LA NOSTRA INTERVISTA A ESTER PANTANO) pesa ogni giorno di più sul loro rapporto. Anche perché tra lui e lei spunta Teodoro Bettini, interpretato da Andrea Bosca, il capo bello e brillante della ragazza.

Lamanna è sempre più geloso e il suo sentimento non si placa anche quando Suleima torna in Sicilia. Ma Saverio capisce subito che rallegrarsi è prematuro perché la sua ragazza non è più la studentessa che ha incontrato l’estate precedente. È cresciuta, ha una carriera e soprattutto se la deve contendere col fascinoso Teodoro. Tempi duri per lo scrittore che però per fortuna può contare sul fedele amico Piccionello che sarà anche fonte di ispirazione.