Chi è Aaron Taylor Johnson, il nuovo James Bond che ci farà innamorare

Occhi azzurri, fascino da bel tenebroso e un grande talento: Aaron Taylor Johnson potrebbe essere il nuovo James Bond dopo Daniel Craig

James Bond potrebbe aver trovato un nuovo (e affascinante) volto, che siamo sicure vi farà innamorare all’istante. A impersonare il nuovo 007 potrebbe essere Aaron Taylor Johnson. L’attore inglese, giovane, bellissimo e dal fascino innegabile, avrebbe conquistato gli storici produttori della saga, che sarebbero a un passo dal confermarlo come il prossimo agente segreto.

Aaron Taylor Johnson, il volto del prossimo James Bond

Non c’è ancora l’ufficialità, ma pare che il prossimo James Bond potrebbe essere l’affascinante Aaron Taylor Johnson, attore inglese che prenderebbe l’eredità lasciata da Daniel Craig, che ha prestato il volto alla spia più famosa del mondo per ben quindici anni.

L’indiscrezione è arrivata dalla stampa inglese: pare che l’attore trentaduenne, noto al grande pubblico per il ruolo di Quicksilver in Avengers: Age of Ultron e di Kick-Ass nell’omonima pellicola di Matthew Vaughn, avrebbe già sostenuto i provini e avrebbe conquistato tutti. 

Secondo il Daily Mail, l’attore avrebbe stregato la famiglia Broccoli, produttrice storica della saga cinematografica di 007, che avrebbe così finalmente trovato un degno erede di Daniel Craig. Anche il Sun ha confermato la notizia: pare che la producer Barbara Broccoli – ha raccontato un testimone – “si è innamorata di Aaron al provino per chi sarà il nuovo Bond a settembre”. Se i rumors verranno confermati, toccherà prestare il volto all’agente segreto.

In lizza per il ruolo pare che ci fossero anche altri attori noti: Henry Cavill, che ha interpretato Superman, Regé Jean-Page, che ha conquistato tutti nella serie Netflix BridgertonTom Hardy, che ha vestito i panni di Venom, e ancora Chiwetel Ejiofor, candidato agli Oscar per la sua partecipazione in 12 anni schiavo. Tutti attori che, oltre alla bellezza innegabile, sarebbero abbastanza giovani per poter interpretare il ruolo dell’agente segreto in più pellicole, proprio come è accaduto per Craig, che ha vestito i panni di James Bond per cinque film, dal 2006 al 2021.

Aaron Taylor Johnson, la carriera e il successo

Occhi azzurri, fascino da bel tenebroso e un grande talento: è facile immaginare perché Aaron Taylor Johnson sia riuscito (secondo le indiscrezioni) a sbaragliare la concorrenza.

Classe 1990, ha cominciato a recitare a sei anni e non ha più smesso: il debutto cinematografico arriva nel 2002, con Tom & Thomas di Esmé Lammers, e nel frattempo lavora anche nel piccolo schermo nella parte di Johanan nella fiction religiosa San Giovanni – L’apocalisse. Dopo tanti ruoli in altrettante pellicole, il 2009 è l’anno della sua grande occasione: interpreta un giovane John Lennon in Nowhere Boy con Kristin Scott Thomas. La pellicola gli porterà non solo fortuna professionale, ma anche quella sentimentale: si innamora della regista, Sam Taylor Wood, e nonostante la grande differenza d’età – 23 anni – i due diventeranno prima genitori di una bambina nel 2010 e poi convoleranno a nozze nel 2012.

A decretare il successo del grande pubblico è il suo ruolo al fianco di Nicolas Cage e Mark Strong in Kick-Ass (2010), adattamento della graphic novel di Mark Millar. Da allora è un crescendo: recita in Albert Nobbs, di Rodrigo García, al fianco di star come Glenn Close e Jonathan Rhys-Meyers, mentre nel 2012 fa parte del cast stellare de Le belve di Oliver Stone.

Dopo Godzilla del 2014, nel 2015 interpreta il film Marvel di Joss Whedon Avengers: Age of Ultron e l’anno dopo è nell’opera seconda di Tom Ford Animali notturni. Oltre ad aver preso parte al film Tenet di Christopher Nolan, interpreterà un altro personaggio della Marvel, Kraven il cacciatore, in un nuovo lungometraggio in uscita nel 2023.