Luisa Ranieri in rosso infiamma gli Oscar, scollatura a cuore e spacco vertiginoso

Luisa Ranieri lascia senza fiato alla notte degli Oscar per "È stata la mano di Dio" con un abito rosso di Versace ad alta seduzione

Luisa Ranieri lascia senza fiato agli Oscar indossando un magnifico abito rosso fuoco, firmato Versace, che le sta divinamente. La moglie del Commissario Montalbano infiamma così la serata più glamour del cinema e strizza l’occhio a Jessica Rabbit.

Luisa Ranieri, 48 anni, sfila sul red carpet degli Academy Awards 2022 insieme al cast di È stata la mano di Dio, il film di Paolo Sorrentino che era candidato agli Oscar. Purtroppo per la pellicola nessun premio, ma la moglie di Luca Zingaretti ha brillato con un look sensazionale.

Luisa Ranieri in rosso Versace

La Ranieri, che torna in tv con la seconda stagione de Le indagini di Lolita Lobosco, ha scelto per la notte degli Oscar un abito da sera rosso ad altissima seduzione, firmato Versace. Si tratta di un classico modello a sirena con scollatura a cuore che lascia scoperte le spalle e la schiena, valorizzando il décolleté. L’abito sciancrato segna il punto vita stretto di Luisa, avvolgendole i fianchi. E come un drappo la gonna si apre a ruota con strascico, svelando però uno spacco vertiginoso. La Ranieri, posando per i fotografi, gioca con l’apertura senza però mostrare troppo. Lei sa come sedurre ed è semplicemente magnifica.

La Ranieri abbina l’abito importante a un paio di sandali-gioiello di Jimmy Choo. L’outfit è impreziosito dai bracciali e dagli orecchini di Pomellato, mentre lascia nudo il décolleté messo in risalto dal vestito. La pettinatura sembra ispirata alle dive di Hollywood degli anni Trenta e Quaranta con riga a lato e onde. Come la maggior parte delle star presenti alla serata, anche Luisa indossava il fiocco blu a sostegno dell’Ucraina.

Oscar Luisa Ranieri Paolo Sorrentino Daniela D'Antonio Filippo Scotti
Fonte: Getty Images
Luisa Ranieri, Paolo Sorrentino, Daniela D’Antonio e Filippo Scotti

Luisa Ranieri, chi è Patrizia ne È stata la mano di Dio

In un’intervista rilasciata a Elle qualche tempo fa, la Ranieri ha descritto così Patrizia, il personaggio che interpreta ne È stata la mano di Dio: “Ho pensato che Patrizia, come tante donne, non era pazza, piuttosto depressa, incompresa perché l’amore di un marito normale, borghese, non le bastava. Ha la sottile capacità di vedere oltre le cose e gli schemi e anch’io, quando sono andata via da Napoli per fare il cinema, ero un po’ Patrizia, per mia madre una visionaria pazza”.

Luisa come mamma ha precisato che non ha fatto vedere alle sue figlie, Emma e Bianca, avute dal marito Luca Zingaretti nel 2011 e nel 2015: “No, non glielo ho fatto vedere, non ne ho avuto il coraggio. Aspetteranno. L’età è delicata e non possono vedere tutto ciò che vogliono, la tv la guardiamo insieme, controlliamo i contenuti”.

Luisa Ranieri Paolo Sorrentino Daniela D'Antonio
Fonte: Getty Images
Luisa Ranieri, Paolo Sorrentino e Daniela D’Antonio