Chi è Auro, il padre di Fiordaliso che l’ha fatta commuovere in tv

Marina Fiordaliso ha partecipato a Oggi è un altro giorno, dove ha ricevuto la lettera commovente del padre Auro

“Mi è rimasto solo lui. Sono fortunata. Sta bene, è un uomo pazzesco, che viene da un altro mondo, non è un terrestre. Quando si diventa grandi e ti manca una parte dei tuoi genitori, è un dolore che non va via, è una staffilata al cuore. Per me è un grande dolore”. Sono state parole d’amore, quelle che Fiordaliso ha rivolto a suo padre Auro a Oggi è un altro giorno. L’artista piacentina, ospite di Serena Bortone, ha rivolto un ricordo anche a sua madre Carla, scomparsa il 19 marzo 2020 a causa di alcune complicazioni dovute al Covid-19.

Chi è Auro, il padre di Fiordaliso

Auro Fiordaliso è nato a Quartu Sant’Elena nel 1929. Ha sposato Carla Pozzi, di Piacenza, dove ha cresciuto la famiglia con grande spirito di sacrificio. Nonostante l’età, è la colonna portante di tutti i suoi figli, soprattutto dopo la morte della moglie avvenuta per Coronavirus. 92 anni tutti vissuti in prima linea, per Auro, che è ancora un grande punto di riferimento per Marina.

La sua presenza è stata costante, anche quando la vita non è stata clemente con Fiordaliso. Il matrimonio con il padre del suo primo figlio non è stato infatti felice, ma con l’amore di suo padre è riuscita a superare tutto, anche le situazioni più complicate: “A 15 anni sono rimasta incinta, ero una bambina curiosa. Sono sempre stata caricata di responsabilità, poi è uscita la parte ribelle. Quando è accaduto, non ho detto nulla ai miei genitori, lo hanno saputo dal dottore”.

A Domenica Live, invece, aveva raccontato: “Era un amico di scuola di due anni più di me, di cui mi sono innamorata a 15 anni. Sono rimasta incinta di Sebastiano e sono andata in un centro per ragazze madri. Quando sono tornata l’ho sposato, contro il volere di mio padre, che mi ha mandato via da casa. Il matrimonio, però, è stato un vero inferno sin da subito”.

L’intervento del padre si è reso necessario quando quest’uomo ha iniziato a diventare violento. Senza pensarci due volte, Auro l’ha portata via dal quella situazione standole vicino con tutto l’aiuto di cui ha avuto bisogno. Un aiuto che Marina Fiordaliso non ha dimenticato, tornando a commuoversi per la lettera che il suo papà le ha scritto e che ha letto in una clip concessa a Serena Bortone a Oggi è un altro giorno.

La lettera del padre e il ricordo di mamma Carla

Il ricordo è corso verso sua madre, che Fiordaliso ha perso durante la prima ondata di Covid. La sua famiglia, interamente colpita dal virus, ha rischiato di dire addio anche ad Auro, contagiato ma guarito dalla malattia. Per sua mamma, invece, non c’è stato niente da fare. Un dolore che Fiordaliso non è ancora riuscita a superare, proprio come ha dichiarato di fronte a Serena Bortone.

A farla commuovere, sono state anche le parole del padre Auro, che l’ha ringraziata per averlo sempre coinvolto nelle soddisfazioni del suo successo come artista: “Cara Marina, voglio solo dirti che sono sempre stato orgoglioso di te. Sia per come hai superato con forza e tenacia la situazione difficile che hai dovuto affrontare, sia quando mi hai fatto sentire importante, perché nel tuo successo c’era anche un po’ di me. Grazie per essermi sempre vicina e perché pensi a me ogni giorno. Ma è soprattutto perché ci basta uno sguardo per dirci tante cose. Sappiamo a chi stiamo pensando e, in quello sguardo, non siamo soli”.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Chi è Auro, il padre di Fiordaliso che l’ha fatta commuovere in...