“Arena Suzuki”, Ornella Vanoni: perché tutti parlano della sua “lite” con Amadeus

Ornella Vanoni ad "Arena Suzuki" è entrata nel cuore di tutti: il siparietto con Amadeus sul palco e la sua inossidabile autenticità

Arena Suzuki ha visto sul palco la sua Regina: ci riferiamo a Ornella Vanoni, il cui show è stato a dir poco indimenticabile. Ci sono tante artiste che sono rinomate per la loro autenticità, ma tra tutte spicca proprio il suo nome, ed è sempre stata così. La Vanoni non ha mai tradito se stessa e la sua spontaneità. E tutti stanno parlando di lei, sia dei tempi stretti, che della sua “lite” con il conduttore Amadeus, che ha retto il palco in modo eccezionale.

Arena Suzuki, lo show di Ornella Vanoni: perché ha “litigato” con Amadeus

Non è un mistero che tra Ornella Vanoni e Amadeus ci sia stato un piccolo “battibecco” sul palco di Arena Suzuki. La scena, infatti, è stata già ampiamente ripresa a seguito della registrazione dello show musicale. Le immagini della presunta lite con Amadeus sono state riprese e condivise da Biagio D’Anelli, l’ex concorrente del GF Vip 6. “Piccola diatriba tra Ornella Vanoni e Amadeus in esclusiva per voi”, aveva scritto.

Diciamo che, più che una lite, una diatriba o un battibecco, il tutto si è svolto come un siparietto, che non abbiamo potuto fare a meno di amare. La Vanoni, infatti, non ha resistito, e ha avuto da ridire sulle basi e sui tempi eccessivamente stretti. “Ascolta, la vuoi rifare che così viene meglio”, le ha chiesto Amadeus, nella speranza di mettere tutti d’accordo. Il momento è stato molto commentato su Twitter, e la Rai non ha voluto tagliare del tutto il loro momento. Scelta a dir poco vincente, soprattutto perché ormai gli spettatori aspettavano di assistere alla diretta sul piccolo schermo.

Oltretutto, la replica della Vanoni ha raccolto un ampio consenso del pubblico all’Arena di Verona: “Con le basi non mi piace cantare“. Non ha avuto la minima intenzione di guardare la base, perché il suo desiderio era un altro: sostenere il pubblico, guardandolo negli occhi. Un intermezzo che è piaciuto al popolo dei social, e che è ovunque: tutti ne parlano, e non possono farne a meno. Perché è questo che fanno le dive: sanno come catturare l’attenzione e come entrare nel cuore del pubblico.

L’autenticità di Ornella Vanoni, che passerà alla storia

Arena ’60 ’70 ’80 e… ’90 non poteva che avere una protagonista, ed è stata Ornella Vanoni. Su Twitter i commenti positivi per lei ammontano a centinaia. C’è chi descrive il siparietto simpaticamente con “picchi di ferocia assoluta. Stupenda Vanoni“. La prima puntata di Arena Suzuki ha sfidato Tu Sì Que Vales in onda su Canale 5, e il mix proposto, dobbiamo dirlo, funziona sempre, forse anche in virtù della presenza di giganti della musica italiana.

Mito“, “sempre apprezzato la bellezza acqua e sapone della Vanoni”, o ancora “la classe e la simpatia“, “alla Vanoni va perdonato tutto, pure il non ricordarsi più le sue canzoni”. I commenti dei fan su Twitter sono tutti a favore della sua presenza scenica. Ovviamente, nessun imbarazzo per Amadeus: il conduttore può reggere qualsiasi palco, senza mai perdere il suo aplomb, ed è prossimo alla terza conduzione del Festival di Sanremo proprio per questo motivo. Geniali.