Come fare per eccitare un uomo: le strategie vincenti

Ora che l’hai sedotto, è il momento di scaldare i motori. Ecco le strategie migliori per eccitare un uomo

Ora che, dopo i nostri consigli, hai fatto capitolare l’uomo dei tuoi sogni (leggi qui come sedurlo), è il momento di incassare il punto facendolo eccitare.

Premesso che non tutti i maschietti hanno gli stessi gusti sessuali, non è comunque difficile stilare un elenco di strategie dal successo garantito.

Proviamoci…

Outfit e lingerie

Seleziona un abbigliamento sexy ma non troppo; il modello “panterona” potrebbe intimidirlo. Opta piuttosto per il classico vedo non vedo, come una camicetta scollata e dei jeans che valorizzino il tuo lato B. Un paio di scarpe con tacco 12 è il tocco finale che non guasta mai.

Ancora più importante, però, è la scelta della lingerie, che deve essere hot e preferibilmente nera. Non mischiare i colori ma vai a colpo sicuro con dell’intimo coordinato. Se Madre Natura non ti ha dotato di un petto prosperoso, ben venga un reggiseno imbottito, senza eccedere, mi raccomando. Un perizoma, un tanga o una brasiliana sono da preferire agli slip tradizionali. Per quanto riguarda il tessuto, beh il pizzo fa sempre la sua porca figura.

10 punti in più a calze velate – se la stagione lo permette – nere – no assoluto al color carne! – e autoreggenti, perfette a effetto sorpresa sotto i pantaloni.

Mani e piedi

Più che l’acconciatura e il make up, l’uomo è attratto da mani e piedi ben curati, con smalto perfetto – meglio se rosso – e senza imperfezioni – evita, dove possibile, unghie mangiucchiate o calli orripilanti.

Odore

Non eccedere con il profumo e neanche con il detergente intimo. Non ti stiamo dicendo di puzzare, quello no, ma di mantenere inalterati gli odori naturali del tuo corpo. L’essere umano, infatti, emana alcuni feromoni, che agiscono sul cervello, instaurando reazioni di attrazione a cui è difficile resistere.

Bacio

Cosa c’è di più eccitante di un bacio alla francese scambiato con impeto e passione? Dall’intrecciarsi armonioso delle lingue al levarsi i vestiti il passo è veramente breve.

Mentre vi state spogliando, bacialo anche sul collo – una zona altamente erogena – e sul petto, per poi scendere lentamente e sorprenderlo – osa e non te ne pentirai – con un orale che lo travolgerà conducendolo alla massima eccitazione.

Carezze

Usa le mani per sfiorarlo dove è più sensibile, sul collo, e poi più decisa afferrandolo per le braccia e le spalle, fino ad aggrapparti alla sua schiena, facendogli sentire quanto lo desideri. Magari evita di graffiarlo, anche se sarà molto difficile trattenerti quando l’istinto da predatrice avrà preso il sopravvento.

Autostima

Anche se non sei una top model, liberati dalla paura di non piacergli. In realtà molti uomini trovano eccitante un po’ di cellulite, così come le forme abbondanti.

Spogliati o lasciati spogliare senza inibizioni, pensa solo a stabilire un contatto tra i vostri corpi.

E se manca l’affinità?

Può purtroppo capitare che, sul campo di battaglia, due persone attratte reciprocamente si scoprano poco affini. In questo caso, occorre valutare se il flop sia solo dovuto all’imbarazzo della prima volta o se sia un’impresa persa in partenza. Concedigli altre chance, potresti ricrederti.

Le strategie che ti abbiamo elencato sono adattabili in parte anche alle relazioni già consolidate, in cui, a un certo punto, sorge la necessità di rinvigorire la passione, con qualche accorgimento in più che trovi nell’articolo Come risvegliare il desiderio nel lui di coppia.

Come fare per eccitare un uomo: le strategie vincenti