Agopuntura, come funziona e nuove applicazioni

L'agopuntura è sempre più diffusa in Italia e viene utilizzata per curare numerosi disturbi. Vi sveliamo quali e come

Sono sempre più le persone che ricorrono all’agopuntura per risolvere numerosi disturbi, anche se questa pratica è ancora poco conosciuta in Italia.

Si tratta di una branca della medicina cinese, che si affianca alla fitoterapia, e viene praticata applicando su varie parti del corpo degli aghi. L’esperto di agopuntura utilizza solitamente degli aghi in acciaio e monouso, con un diametro di 0,30 millimetri e una lunghezza che può variare fra i due e i sette centimetri. Non si tratta assolutamente di una pratica dolorosa, quando viene applicato l’ago infatti non si sente dolore, ma solo una sensazione di indolenzimento (definita parestesia) nella zona intorno all’ago.

Per praticare l’agopuntura è necessario iscriversi ad una scuola con corsi che durano sino a tre anni. Come funziona? Gli aghi agiscono direttamente sul sistema nervoso, raggiungendo i centri che regolano alcune funzioni fondamentali dell’organismo e ripristinando lo stato originario là dove si è verificata una particolare disfunzione.

Ogni seduta di solito dura mezz’ora e può aiutare a curare artrosi, dolori cervicali, sciatalgie e problemi al sistema muscolo-scheletrico. L’agopuntura risulta efficace pure per cefalee, nevralgie, herpes, dismenorrea, colon irritabile e amenorrea. Inoltre cura disturbi della sfera emotiva come stress, ansia, depressione, insonnia e tutte le patologie con un’origine psicosomatica.

Di recente il campo d’azione dell’agopuntura si è ampliato, con nuove applicazioni molto interessanti, legate soprattutto all’oncologia. Alcuni studi infatti hanno dimostrato che diverse sedute possono aiutare a curare i disturbi, come vomito e nausea, associati alla chemioterapia. Non solo: questa disciplina sarebbe efficace anche per curare l’infertilità delle coppie che vogliono praticare la fecondazione assistita, favorendo il concepimento. Infine l’applicazione degli aghi in alcune parti del corpo si è rivelata utile per risolvere i problemi delle “caldane” e dell’insonnia che spesso vengono affrontati dalle donne che hanno affrontato un tumore al seno.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Agopuntura, come funziona e nuove applicazioni