“Il Principe Andrea e Ghislaine Maxwell avevano una relazione”. L’ira del Palazzo

Stando ad alcune dichiarazioni, il Principe Andrea e Ghislaine Maxwell hanno avuto una relazione: l'ira del Palazzo, di Carlo e William

Il nome di Ghislaine Maxwell è ovunque sulle pagine di cronaca negli ultimi giorni perché è stata condannata a vent’anni di prigione: il processo, che era in corso a New York, ha mostrato a tutti cos’ha fatto una delle ereditiere più ricche d’Inghilterra. A Londra, il Palazzo è ormai messo alle strette: sono stati condivisi ulteriori dettagli sulla relazione tra Ghislaine Maxwell e il Principe Andrea. Voci che gettano ombre su una relazione più che amichevole.

La relazione intima tra il Principe Andrea e Ghislaine Maxwell

La notizia della condanna a vent’anni di prigione per Ghislaine Maxwell non è stata inattesa. Tutt’altro. E al momento è in esame il suo legame con Andrea. Stando a quanto rivelato da un ex poliziotto reale, i due erano intimi e la donna aveva accesso illimitato a Buckingham Palace. Ed è proprio il Palazzo a essere sotto attacco, soprattutto perché, nonostante lo scandalo, il Duca di York non è stato del tutto estromesso dalla Monarchia, ricevendo il permesso di prendere parte ad alcuni eventi.

A parlare è stato Paul Page, che ha servito la Famiglia Reale per sei anni come ufficiale della protezione armata. Secondo il suo racconto, Ghislaine Maxwell era spesso negli appartamenti del Principe Andrea, oltre a frequentare Buckingham Palace. Tutti la facevano entrare per vedere il Duca di York, senza il benché minimo problema.

Page ha lavorato proprio a Palazzo dal 1998 al 2004: “Io e i miei colleghi eravamo convinti che Andrea fosse molto più che un amico di Ghislaine. Le è stato permesso di entrare e uscire dal Palazzo a suo piacimento, notte e giorno”, ha dichiarato a The Sun Online. “Erano in una sorta di relazione”. Del resto, lo sappiamo: è stata proprio Ghislaine a presentare Jeffrey Epstein ad Andrea, oltre che Virginia Roberts Giuffre.

Ghislaine e Andrea si frequentavano spesso

Nei primi anni del 2000, Ghislaine era sempre a Palazzo. Page ha infatti ricordato un momento in particolare che è avvenuto tra Andrea e la Maxwell: “Hanno fatto un picnic intimo a Buckingham Palace. Si potevano intravedere persino dalla finestra della camera da letto della Regina”.

C’è di più: il nome della donna non figura sul registro dei visitatori. “Io e i miei colleghi pensavamo che non volessero alcuna prova della sua visita a Palazzo, perché era la figlia di Robert Maxwell”. In poche parole, poteva entrare quando voleva a Buckingham Palace, più di qualsiasi altro membro al di fuori della Famiglia Reale. “Era su un altro livello”.

Infine, ha anche sottolineato che nessuno di loro avrebbe potuto impedirle di entrare. “Saremmo stati sgridati da Andrea“. Quest’ultimo ha sempre negato di avere mai avuto una relazione – persino amichevole – con Ghislaine. “Lei era molto distaccata. Non diceva mai nulla, non salutava, ci guardava e poi distoglieva lo sguardo. Non era una persona amichevole: guardava dall’alto verso il basso”.

L’ira del Palazzo: Carlo e William furiosi

Fin troppo spesso abbiamo letto del “figlio preferito” della Regina Elisabetta: persino in The Crown, la famosa serie TV di Netflix sulla Famiglia Reale, abbiamo avuto modo di vedere il legame profondo tra Elisabetta e Andrea. Un rapporto che lei non può più proteggere, o la Monarchia stessa potrebbe accusare il colpo, per sempre.

Il Palazzo mormora, e l’ira è a dir poco incontenibile. Ci sono due persone che stanno premendo maggiormente sull’esilio del Duca di York: Carlo e William. Quest’ultimo è arrivato a dare un ultimatum: “O lui, o me e Kate“. Ci si chiede, ormai, quando e come – se, soprattutto – la Regina Elisabetta prenderà davvero dei provvedimenti. Gli ha tolto i titoli militari, certo. Ma per gli inglesi non è abbastanza. E non lo è nemmeno per Carlo e William, i futuri Re.