Il Principe Andrea corre ai ripari: inizia la conta delle proprietà

Per il Principe Andrea non è di certo un bel momento, e dopo l'accordo con Virginia Giuffre arriva la questione delle proprietà

Costantemente nell’occhio del ciclone, per il Principe Andrea non è un buon momento e continuano ad aggiungersi questioni delicate che lo riguardano in prima persona. Dopo l’accusa da parte di Virginia Giuffre per abusi sessuali, e l’accordo con il quale è riuscito ad evitare il processo, per il Duca di York c’è da gestire la questione delle proprietà.

Principe Andrea, cosa succede con la Casa Reale

Era stato già precedentemente annunciato, e adesso sembra proprio che per il Principe Andrea non ci sia via d’uscita: dopo la perdita dei titoli e dei privilegi Reali, è il turno della casa Reale (situata all’interno della proprietà del Castello di Windsor) da 30 milioni di sterline e formata da 31 stanze da letto. La rinuncia forzata alla dimora Reale a Windsor, però, potrebbe portare al Principe Andrea un guadagno di 7 milioni di sterline. Ha compiuto da poco 62 anni, e per il Duca di York questo è un periodo davvero complicato per via delle situazioni che lo riguardano.

Dopo l’accusa per abusi sessuali da parte di Virginia Giuffre, per il Principe Andrea non è stato più lo stesso e sembra che sia stato isolato dalla Famiglia Reale. Dalle ultime notizie trapelate dal The Sun, Andrea di York avrebbe a che fare con importanti richieste che riguardano la rinuncia alla Royal Lodge, che vanta 40 ettari di boschi e prati e che sul mercato varrebbe circa 30 milioni di sterline. Secondo un rapporto del National Audit Office del 2005, il Principe Andrea non avrebbe diritto a guadagnare da qualsiasi aumento del valore della proprietà, ma al contempo gli spetterebbe un risarcimento di circa 7 milioni di sterline per i costi di ristrutturazione affrontati durante la sua permanenza.

Secondo l’autrice reale Angela Levin, il Principe del Galles, nonché fratello maggiore del Principe Andrea, avrebbe detto al Duca di York di Charles che quella di lasciare la Royal Lodge potrebbe essere un’opportunità per cambiare e vivere lontano dai riflettori.

Principe Andrea, il compleanno isolato

Dopo essere stato allontanato dalla vita pubblica, per il Principe Andrea è arrivata un’altra situazione delicata da dover affrontare. Durante il giorno del suo sessantaduesimo compleanno, il 19 febbraio 2022, il Duca di York non è stato circondato dalla Famiglia Reale come da consuetudine.

Insomma, le uniche che dall’inizio alla fine sembrano non voltargli le spalle sono le due figlie Beatrice ed Eugenia, che lo hanno da subito difeso dalle accuse di abuso sessuale mosse da Virginia Giuffre. Il resto della Famiglia, invece, non è affatto della stessa idea, e il Principe Andrea non è più il benvenuto a Corte; la svolta nel caso Giuffre sembra aver solo peggiorato la sua posizione: il Principe, dicendosi dispiaciuto per il suo rapporto con Jeffrey Epstein, il finanziere accusato di abusi insieme a sua moglie Ghislaine Maxwell da Virginia Giuffre, ha stabilito un accordo con la donna che gli ha risparmiato il processo che si sarebbe dovuto svolgere a marzo.

Ma per il figlio della Regina Elisabetta non era di certo finita così: dopo il caso Giuffre, un’altra accusa da parte di due ex massaggiatrici, Monique Giannelloni e Emma Gruenbaum, le quali hanno raccontato eventi del passato che hanno ancora di più messo in bilico la sua posizione.