Cosa vuol dire tornare single dopo i 50

L'amore non è (sempre) eterno: può capitare di tornare single dopo i 50 anni, ed è quello il momento di dedicarsi davvero a se stesse

Non è facile riappropriarsi dei propri tempi e delle proprie esigenze dopo tanti anni trascorsi in coppia, soprattutto per il dolore che la fine di un amore porta sempre con sé. Eppure si può tornare a sorridere anche tornando single dopo i 50 anni, quando ormai il corso della nostra vita sembrava segnato. Riscoprirci improvvisamente sole e più forti di quanto avremmo mai immaginato, ritrovare il nostro “io” perduto in quel “noi” di coppia al quale ci eravamo tanto abituate: ecco cosa significa davvero essere silver single.

Un semplice termine coniato dall’inglese, che racchiude mille sfumature di significato, è quello che racconta cosa vuol dire davvero ritrovarsi di nuovo da sole dopo un matrimonio fallito, o dopo una lunga relazione che non si è conclusa come ci aspettavamo. Indica quel tempo che possiamo finalmente dedicare totalmente a noi, per riportare indietro le lancette e tornare ad essere ragazzine anche con i nostri capelli ormai argentei, quando secondo le convenzioni (che ormai non ci piacciono più) dovremmo ormai essere accasate e soddisfatte della vita di coppia.

Tornare sole dopo i 50 anni non è facile. Le abitudini hanno preso il sopravvento sulla nostra vita: eravamo solite pensare in due e, all’improvviso, eccoci di nuovo single. Così ci riappropriamo del nostro tempo, accantonando i mille sforzi necessari per mandare avanti una vita di relazione. E possiamo tornare a dedicarci solamente a noi, riscoprendo il piacere di vivere interamente per un’unica persona: quella che si cela nel nostro intimo. È inevitabile affrontare momenti difficili, per il dolore di aver perso colui che amavamo – ma anche perché ritrovare una nuova routine non è mai semplice.

Eppure, pian piano riprenderemo in mano la nostra vita e ci godremo la bellezza dell’essere sole in età matura, come mai avremmo potuto fare da giovanissime. Magari con un lavoro ormai avviato, e quindi con una sicurezza economica su cui in altri tempi non avremmo potuto contare. E soprattutto con una consapevolezza diversa, che ci permette di guardare al futuro e di vedere un cielo senza nubi. È questo il momento di riscoprire i nostri interessi, le nostre passioni che avevamo sepolto sotto quelle della coppia.

Possiamo dedicarci alle amicizie, rinsaldando rapporti che avevamo da una vita e stringendone di nuovi, ora libere da legami sentimentali. Superata la paura di un salto nel vuoto come può essere quello di tornare single dopo una lunga relazione, ritroviamo il sorriso anche nelle cose più semplici, in una bella camminata nella natura o in una frenetica giornata di shopping con le amiche. E magari, chissà, un nuovo amore ci attende già dietro l’angolo. Questa volta da vivere con la consapevolezza che possiamo tranquillamente stare anche da sole, perché non c’è niente di più bello che amare se stesse, in primis.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cosa vuol dire tornare single dopo i 50