Quando il tuo ex si rifà una vita e tu non riesci ad accettarlo

Il problema non è lasciarsi, ma lasciarsi andare poi a tutti i cambiamenti che subisce la nostra vita

La fine di una relazione, soprattutto se lunga e intensa, porta via sempre qualcosa dal nostro cuore e dalle nostre vite. La realtà è che la parte più difficile, quando ci ritroviamo a dire addio a qualcuno che amiamo, non sta nel lasciarsi, quanto nel lasciarsi andare dopo. E chi ha avuto il cuore spezzato, sa bene di cosa stiamo parlando.

Ecco perché viviamo come l’ennesima pugnalata al petto il fatto che il nostro ex partner si sia rifatto una vita. Forse perché ne siamo ancora innamorate, o perché temiamo che di noi non resti più nulla, neanche il ricordo.

Capita, semplicemente, che nonostante il tempo trascorso lontano da chi un tempo ci ha fatto battere il cuore, ci fa strano vedere o solamente immaginare quella persona con un’altra donna. Le motivazioni possono essere differenti, ma tutte collegate al fatto che ci si ritrova, inevitabilmente, davanti a un grosso cambiamento che riguarda i sentimenti ma anche le abitudini di vita.

Questo è vero soprattutto quando il nostro partner, più che un fidanzato, era anche un amico e un confidente, un punto fermo nella nostra vita, persona con la quale condividevamo la quotidianità. Accettare il fatto che tutti i progetti si siano fermati a metà strada può far male, più della fine del sentimento stesso, ma il dolore va affrontato, sempre.

Gli esperti la chiamano “fase del lutto“, per riferirsi a quel determinato periodo di tempo necessario per accettare che una persona non sarà più al nostro fianco, la stessa che attraversa chi perde una persona casa. Ci possono volere settimane, mesi o anche anni, l’importante è prendersi il tempo necessario per superare questa fase.

Un periodo che ci consente di prendere familiarità con una nuova realtà, che ci permette di razionalizzare quello che è accaduto e di ricominciare.

Anche se arriviamo alla consapevolezza di non provare più amore, perché intanto ci siamo aperte a nuove esperienze e abbiamo provato di nuovo quelle bellissime emozioni tipiche dell’innamoramento, niente e nessuno ci garantisce che non avremo delle ricadute o dei momenti di tristezza legati a quei ricordi. Ricordiamoci sempre che l’atto del lasciarsi è comunque una perdita con la quale dobbiamo imparare a convivere, quindi può volerci un po’ di tempo.

E questo vale sia per le donne che per gli uomini, non possiamo dare per scontato che l’altra persona non abbia sofferto. Indipendentemente da chi lascia e dalle motivazioni, allontanarsi da qualcuno porta sempre delle conseguenza. Quando però scopriamo che il nostro ex fidanzato si è rifatto una vita e ha al suo fianco una nuova compagna potremmo non prenderla bene.

Il motivo? Sta in tutte quelle convinzioni, a volte errate, che campeggiano nella nostra mente sul perché e il come lui abbia ricominciato, ma la verità è che nella maggior parte dei casi, abbiamo solo paura di essere dimenticate. Lui potrebbe essersi buttato in una nuova relazione per paura di restare solo oppure potrebbe avere incontrato la sua anima gemella perché ha compreso i suoi errori e da quelli è ripartito. O peggio, magari stava con questa persona già da tempo quando era impegnato con noi.

Ma questo ha davvero importanza? La storia è finita, è ora di voltare pagina.

Solo perché il nostro ex fidanzato ora è impegnato non vuol dire che il rimpiazzo sia migliore di noi, né tantomeno che ci abbia dimenticate. Semplicemente è andato avanti e magari l’ha fatto proprio con l’amore e forse, dovremmo farlo anche noi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Quando il tuo ex si rifà una vita e tu non riesci ad accettarlo