Essere in coppia e sentirsi soli: un vuoto inaccettabile

Sentirsi soli in coppia: sembra una contraddizione ma non lo è. È qualcosa che ci consuma e non ci permette di essere felici

Sentirsi soli in coppia: sembra una contraddizione ma non lo è. E lo sa bene chi vive questa situazione: è un vuoto inaccettabile, qualcosa che ci consuma a poco a poco dall’interno, che non ci permette di vivere quella felicità che meritiamo.

Ci sentiamo sole e sembra non esserci spazio più per i vecchi noi, quelli che facevano di tutto per stare anche solo qualche ora insieme. Ci manca l’intimità, la complicità, la spensieratezza, la voglia di ridere insieme. La routine ci schiaccia, il lavoro assorbe ogni nostro pensiero: le nostre vite sembrano proseguire così, su binari paralleli, ognuno che corre veloce sulla propria strada, senza incontrarsi mai nella stessa stazione.

Sebbene esistano dei momenti in cui il nostro partner è fisicamente con noi, sentiamo che non ci è davvero accanto. Ce ne accorgiamo perché non ci ascolta, non presta attenzione a quello che vogliamo comunicare, mostrandosi disinteressato. Perché non ci sostiene, ci fa sentire inferiori, anche senza volerlo, minimizzando i nostri problemi, tagliando corto sui nostri sogni e desideri, rinfacciandoci errori del passato.

Ci sentiamo sole perché ci ritroviamo ad affrontare dei problemi che prima superavamo in due, ci sentiamo, in poche parole, incomprese. Abbiamo pian piano abbandonato noi stesse, siamo diventate insicure, frustrate, demoralizzate, sempre più lontane da quell’amore che teneva insieme la coppia. Cominciamo a pensare che nulla può servire, che il rapporto, un tempo perfetto e appagante, non possa tornare più quello di prima.

Eppure non tutto è perduto. Il vuoto che sentiamo può essere riempito: ammettere lo stato di infelicità in cui ci troviamo è il primo passo per recuperare la nostra relazione. Spesso tendiamo a chiuderci, a soffrire in silenzio, senza accettare di vivere un momento di difficoltà. Fare un passo indietro, parlare con il proprio partner può essere una soluzione. Il silenzio a lungo andare può essere dannoso: non concentriamoci sulle colpe dell’uno o dell’altra, cerchiamo di tirare fuori dal cassetto dei ricordi i momenti felici.

Progettiamo un weekend fuori, o anche solo una cena romantica, cimentiamoci in un nuovo hobby da portare avanti insieme, una nuova esperienza da condividere per ricominciare a guardarsi con occhi diversi. Costruiamo un nuovo progetto insieme, nuovi obiettivi da raggiungere: ci renderemo conto l’amore è sempre stato lì, si era solo nascosto bene.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Essere in coppia e sentirsi soli: un vuoto inaccettabile