Saldi: come affrontarli in modo sostenibile

I saldi sono una grandissima tentazione: come fare per affrontarli in modo sostenibile? Ecco alcuni consigli

Angela Inferrera Fashion blogger

I saldi sono partiti: tutti corrono nei negozi a caccia del capo che costava troppo e che adesso ci si può permettere complici gli sconti e così facendo in molte ci ritroviamo a fine stagione con un armadio sempre più pieno di cose che fatichiamo ad indossare. Come fare per uscire da questo circolo vizioso? Basta affrontare i saldi in modo più intelligente e sostenibile. Ecco qualche consiglio per voi.

Saldi, come affrontarli in modo sostenibile: avete davvero bisogno di tutto?

L’ho scritto spesso sia sul mio blog che sulle mie Instagram stories: prima di acquistare chiedetevi se quello che state comprando vi serve davvero. Questo consiglio può sembrare una banalità, ma vi assicuro che è un modo infallibile per dare un taglio netto ai vostri acquisti compulsivi. Vedrete immediatamente il beneficio, sia nel vostro portafoglio, sia nel calo di accumulo seriale di vestiti all’interno del vostro armadio.

Saldi: come affrontarli in modo sostenibile

Fonte Unsplash

Saldi, come affrontarli in modo sostenibile: fate una lista

Non andate allo sbaraglio nei negozi, perché le tentazioni sono tantissime: fatevi una bella lista di quello che davvero vi serve. Prima di uscire di casa, guardate il vostro armadio (sarebbe utile dare una sbirciatina anche alla parte primavera estate, perché spesso durante i saldi si trovano occasioni anche non della stagione in corso) e appuntatevi quello che effettivamente vi manca. Così non correte il rischio di tornare a casa con una maglia esattamente uguale (o molto simile) a quella che avevate comprato due anni fa e che, essendo finita in fondo al cassetto, vi eravate dimenticate di avere!

Saldi: come affrontarli in modo sostenibile

Fonte 123RF

Saldi, come affrontarli in modo sostenibile: leggete le etichette

Se mi seguite sui miei canali ve l’avrò fatto uscire dalle orecchie: leggete le etichette! Esattamente come fareste al supermercato per controllare gli ingredienti di un prodotto che finirà nel vostro stomaco, prendetevi un momento per controllare gli “ingredienti” di un prodotto che finirà sulla vostra pelle. Cercate di evitare i capi sintetici (poliestere e acrilici ad esempio), che non tengono caldo e fanno sudare (e puzzare).

Saldi: come affrontarli in modo sostenibile

Fonte 123RF

Approfittatene per investire in capi che valgono la pena

Complici i prezzi bassi, investite in capi che andranno bene anche negli anni a venire: un bel cappotto ben rifinito, un maglione in pura lana (anche rigenerata) o in cachemire, un bel paio di scarpe, magari stringate, che sono belle nel 2020 e saranno belle anche nel 2030.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Saldi: come affrontarli in modo sostenibile