Pashmina: cos’è e come indossarla bene

La pashmina rientra negli accessori più utilizzati, soprattutto nel periodo invernale: ecco tutto ciò che bisogna conoscere su questo capo e come indossarlo in maniera elegante

In molti sicuramente avranno sentito più volte parlare della pashmina. Ma di cosa si tratta precisamente? La pashmina non è altro che una sciarpa o uno scialle di lana morbida che ha preso sempre più piede nella moda attuale e che è diventato un vero e proprio must, soprattutto nel periodo più freddo dell’anno. In realtà, questo tipo di sciarpa deve il suo nome ad un particolare tipo di lana sottilissima, noto appunto come pashmina. Si ottiene dal pelo interno delle capre dell’Himalaya ed è una varietà di lana cashmere.

Fin dall’antichità la pashmina ha rappresentato un capo di abbigliamento estremamente fine ed elegante da poter utilizzare nelle occasioni più importanti. Col passare dei secoli è diventato sempre più un elemento caratterizzante della moda dell’India, esportato in tutto il mondo. Ne esistono tantissime qualità in commercio: si passa infatti dalla tipica pashmina in lana molto sottile, fino ad arrivare anche a quelle di cotone e quelle, ancor più pregiate in lino. Tutte sono caratterizzate da dimensioni notevoli che potrebbero creare problemi soprattutto nell’indossarla.

A differenza dei classici foulard, dunque, la pashmina è più lunga e con dimensioni maggiori: motivo per cui sarà sicuramente diverso il modo di indossarla. Inoltre, non si tratta di un articolo peculiare della moda femminile, ma rientra sempre più anche in quella maschile. E’ possibile indossare una pashmina come una vera e propria sciarpa attorno al collo, ideale soprattutto nel periodo invernale per tenere al caldo il collo e protetta la gola dal freddo.

Non solo, infatti la pashmina può essere anche indossata come mantello o bolero sugli abiti più eleganti: indicata soprattutto per modelli in lino o lana cashmere, e dunque altamente pregiati. Adattabile a molti abiti, dal tubino fino agli abiti da cerimonia primaverili o autunnali. Inoltre, si può creare un autentico capospalla di tendenza. In questo caso è consigliabile l’utilizzo di spille colorate o fregiate con gioielli, da poter agganciare ad una spalla così da rendere il tutto molto elegante.
Scegliere la pashmina come accessorio da abbinare al proprio look può così diventare una soluzione molto semplice e soprattutto economica per tutti.

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pashmina: cos’è e come indossarla bene