Mio figlio si mette tutto in bocca: perchè?

Il periodo dalla nascita a un anno circa è definito da Freud "fase orale". In questa fase della vita di un bambino la bocca è la parte del corpo più sensibile, nonchè fondamentale per esplorare il mondo esterno.

Il riflesso della suzione permette al neonato di attaccarsi al seno/biberon, di nutrirsi e di provare piacere in tutto ciò. Proprio attraverso questa esperienza il neonato comincia a conoscere il mondo.

La sua "fame " diventa anche fame di conoscenza verso il mondo esterno e la bocca gli permette di esplorarlo, di capire la consistenza e il sapore degli oggetti.

Sempre con la bocca può esprimere anche le prime pulsioni aggressive (pensiamo ai piccoli morsi durante l’allattamento) di fronte alle piccole frustrazioni create dall’inevitabile alternarsi della presenza e assenza della madre.

Sempre attraverso la bocca il neonato trova consolazione attraverso il ciuccio come sostituto al seno materno.

In fine bisogna tenere presente che il momento in cui spuntano i primi denti il fastidio viene alleviato mordendo o succhiando qualsiasi cosa.

Consulenza scientifica della Dott.ssa Elisabetta Valtorta, Psicologa clinica e psicoterapeuta della Gestalt

Fonte:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mio figlio si mette tutto in bocca: perchè?