Come eliminare la poppata notturna

Eliminare la poppata notturna è molto importante sia per i neonati che per i genitori: ecco come farlo nel modo giusto per entrambi

La notte è un momento molto delicato per i neonati, ma anche per i genitori che spesso hanno difficoltà nel far dormire il proprio bambino o fargli fare il fatidico ruttino. Fino a una certa età infatti i bambini devono fare la poppata notturna e per i genitori questo implica diverse ore di sonno perse, oltre all’apprensione di far stare sempre al meglio il proprio bimbo. La poppata notturna varia da bebè a bebè: alcuni sono più dormiglioni, mentre altri cercano il proprio pasto notturno per diversi mesi, ma ci sono diversi modi per eliminarla gradualmente.

La poppata notturna infatti non è solo un pasto, ma è una vera e propria coccola di cui i neonati spesso hanno bisogno per riaddormentarsi, a stretto contatto con la mamma. A livello tecnico, i pediatri dichiarano che si possa eliminare quando i neonati raggiungono circa 6-7 kg di peso e per iniziare gradualmente ad eliminarla è importante avviare lo svezzamento. Quando si iniziano a inserire nella dieta del bambino le prime pappe e i primi biscottini, il neonato si sente più sazio e quindi è probabile che non cerchi più il seno della madre nelle ore notturne. Ci sono comunque alcune strategie molto utili per eliminare la poppata senza causare eccessivo stress nel bambino:

  • utilizzare il ciuccio durante la notte per permettere al bambino di ricreare il movimento della poppata, senza però svegliare i genitori;
  • ritardare l’ultima poppata serale, permette al bambino di sentirsi più sazio e di poter dormire tranquillamente per tutta la notte;
  • evitare di correre da lui non appena inizia a piangere. Molti genitori sono restii a seguire questo consiglio, ma è importante rendere il proprio bambino sempre più autonomo.

È importante inoltre tenere a mente che l’eliminazione della poppata notturna in modo troppo irruento può causare danni al proprio bambino: come prima regola quindi è fondamentale rivolgersi al pediatra e definire con lui le modalità per eliminarla. In caso contrario si rischia di creare uno stato ansioso al neonato, oltre a una maggiore possibilità di coliche. Infine la regola che ogni buon genitore dovrebbe seguire è che non esiste un processo standard per tutti, ma ogni bambino ha il proprio ciclo naturale.

Come eliminare la poppata notturna
Come eliminare la poppata notturna