Amanda Knox è diventata mamma: perché ha nascosto la maternità

Amanda Knox ha avuto una bambina mesi fa, ma lo ha reso noto solo ora in un'intervista al New York Times

Amanda Knox è diventata mamma per la prima volta. A rivelarlo è stata lei stessa in un’intervista rilasciata al New York Times in cui ha confidato che la nascita risale a qualche mese fa: si tratta di una bambina, Eureka Muse Knox-Robinson. Perché dunque raccontarlo solo ora? Per paura che anche un momento come la gravidanza e il parto potessero diventare motivo di pedinamenti da parte dei paparazzi.

Ora che la bambina è nata, però, e che la notizia è di dominio pubblico, la neo mamma ha iniziato a sfogarsi sui social pubblicando aggiornamenti e foto della gravidanza già trascorsa.

Amanda Knox, perché ha nascosto la nascita della figlia

Nell’intervista rilasciata al prestigioso giornale statunitense, Amanda si mostra subito particolarmente a suo agio, abituata ormai ad anni di clamore mediatico attorno alla sua figura. La giornalista racconta che già dopo pochi minuti la ragazza le metteva in braccio la figlia, con una confidenza fuori dal comune e che si rivolgeva alla bambina in italiano chiamandola “amore”.

“Sono ancora nervosa e ho paura che i paparazzi le stiano intorno. Sono felice di non dover continuare a fingere di non essere una mamma”, racconta Amanda, che a distanza di dieci anni dall’assoluzione nel processo per l’omicidio di Meredith Kercher è ancora soprannominata Foxy Knoxy (la furba Knox).

“Sentivo che non avrei mai potuto avere una vita normale perché mi sarei portata dietro questa onta per sempre. Ero anche provocatoria, perché sentivo di aver vissuto un’ingiustizia. Per questo non ho cambiato nome, non ho cambiato aspetto. Ma mi sentivo anche profondamente sconfitta. Continuo a dirmi che dovrei sparire”.

La gravidanza raccontata in un podcast

Eureka Muse è nata dal matrimonio tra Amanda Knox e lo scrittore Christopher Robinson, che ha documentato le varie fasi della gravidanza nel podcast Labyrinths. Agli episodi mancava però il passaggio finale, ovvero la nascita della bambina. Una strategia pianificata a tavolino, proprio per evitare che altri portassero a galla la loro vita privata e raccontassero fatti lontani dalla realtà o manipolati per vendere più copie.

Così Amanda ha avuto modo di controllare cosa si dicesse della sua gravidanza, essendo lei stessa la fonte primaria della notizia, sia per il podcast, sia per la scelta di rivelare la nascita attraverso il quotidiano più famoso al mondo.

Amanda Knox, cosa fa e dove vive oggi

In questi dieci anni da donna libera, Amanda Knox ha cercato di ripulire la sua immagine dai racconti più scabrosi fatti sul suo conto durante il processo, raccontando la sua versione dei fatti in un libro e diventando un avvocato che difende le persone vittime di errori giudiziari. Oggi vive a Seattle con il marito, la sua bambina e tre gatti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Amanda Knox è diventata mamma: perché ha nascosto la maternità