Kate Middleton, come ha salvato la Famiglia Reale dopo Lady Diana

La moglie di William, con il suo carattere positivo e discreto, ha aiutato molto i Reali a riacquistare consenso e popolarità

L’ingresso di Kate Middleton nella famiglia reale sembrerebbe essere stato una vera fonte di salvezza per la reputazione della monarchia inglese, soprattutto dopo la forte crisi di gradimento legata al “caso Diana”.

Tutto il mondo seguì la storia della Principessa di Galles: il matrimonio forzato con Carlo, l’amore per i figli William e Harry, il divorzio e la morte improvvisa a causa di un incidente stradale, insieme al compagno Dodi Al-Fayed.

La “principessa triste” o “principessa del popolo” era molto amata in tutto il mondo, grazie alla sua empatia e al suo profondo impegno a favore dei più poveri, ma anche per la sua fragilità. La Famiglia Reale, in particolare la Regina Elisabetta, fu oggetto di dure critiche, soprattutto da parte della stampa, in relazione al rapporto con Lady D., per la troppa rigidità e freddezza dimostrata.

Ai tempi colpì il silenzio iniziale dei monarchi dopo la morte di Diana e il discorso della Regina, che non tradì nessuna emozione, non venne mai dimenticato dai media e dall’opinione pubblica. È comprensibile il sollievo provato dalla casata reale alla decisione di William di sposare una persona che ha sempre mantenuto un profilo molto discreto, come Kate.

La giornalista Joan Smith nel suo libro The public Woman ha parlato addirittura di come la duchessa di Cambridge sia stata “la risposta alle preghiere” dei Reali. Kate, secondo il libro, è perfetta soprattutto nel suo “non essere Diana”, dal momento che appare più riservata e meno carismatica, definita quindi dalla Smith, una “brava ragazza che ha mostrato di possedere un’ampia dose di discrezione”.

La duchessa di Cambridge ha contribuito molto alla costruzione di un’immagine positiva dei monarchi, più moderna e vicina al popolo all’inizio attraverso la sua storia d’amore con William, che ha fatto sognare tutto il mondo. Il matrimonio tra i due è apparso anche come una forte apertura della famiglia reale, nell’accettare una ragazza non nobile, anche se di buona famiglia, come consorte dell’erede al trono.

Kate ha sicuramente un rapporto migliore con la Regina rispetto a quello di Lady D., soprattutto per la sua indole tranquilla e schiva, ma anche perché quando è entrata a far parte della Famiglia Reale era più adulta rispetto a Diana, che si è sposata ventenne. La sua famiglia d’origine, i Middleton, inoltre, l’hanno sempre supportata molto e anche William ha cercato di proteggerla il più possibile dalla stampa, soprattutto all’inizio della loro storia.

La duchessa non ha mai rilasciato una dichiarazione negativa nei confronti dei monarchi, neanche durante la sua prima rottura con William, quando erano ancora fidanzati. Al contrario, Diana dichiarò pubblicamente come nel suo matrimonio fossero in realtà in tre, in riferimento a Camilla. Questo suo comportamento riservato, sicuramente ha aiutato molto la Famiglia Reale nella gestione dell’immagine pubblica. Negli anni è rimasta sempre fedele a sé stessa, ma ha acquisito più sicurezza ed è diventata un punto di riferimento forte  sia per il marito sia per cognato Harry.

Appare spesso, inoltre, impegnata nel volontariato, in particolare nell’associazione Heads Together, fondata insieme a William e Harry per normalizzare la condizione di chi soffre di malattie mentali. Kate è un’icona di stile e i suoi look fanno tendenza, soprattutto perché è un modello positivo: felice, innamorata e sorridente, pronta anche ad abbracciare i fan più piccoli e ora mamma di tre bambini.

Ha introdotto, insieme a William, delle modifiche al protocollo reale, in particolare in relazione all’educazione e alla crescita dei figli, ai quali cerca di garantire normalità e serenità, avvicinandosi ancora di più alla normalità dei sudditi e facendo crescere la sua popolarità.

Rimane da vedere come si porrà agli occhi del pubblico, soprattutto in relazione a Meghan Markle, più esuberante, già criticata per la festa in onore del bebè in arrivo a New York. Sicuramente la consorte di Harry ha mostrato un carattere più deciso e un carisma che la rendono più simile a Diana e diversa dalla schiva cognata Kate.

Kate Middleton, come ha salvato la Famiglia Reale dopo Lady Diana