Kate Middleton in maternità fino a ottobre. Per rimettersi in forma

Kate Middleton si è presa sei mesi di congedo maternità per dedicarsi ai tre figli e smaltire i chili acquisiti durante la gravidanza: la dieta speciale

Dall’inizio di aprile Kate Middleton è in congedo maternità. Il terzogenito, Louis, è nato il 23 aprile e la Duchessa di Cambridge intende prendersi alcuni mesi per fare la mamma. Tornerà agli affari della Corona con probabilità a ottobre.

Alle donne della Famiglia Reale spettano per legge 26 settimane di congedo, estendibili fino a 52. Lady Middleton ha deciso di sfruttare tutto il tempo necessario per stare coi suoi tre figli, George, Charlotte e Louis. Per questo si è trasferita con loro nella casa di campagna nel Norfolk. Qui vive proprio come una mamma normale, tanto che è stata fotografata a una corsa equestre mentre gioca sul prato coi figli più grandi.

In ogni caso, la Duchessa di Cambridge presenzierà ad alcuni eventi istituzionali prima di ottobre. Oltre ad averla vista al matrimonio di Harry e Meghan, si mostrerà in pubblico per la parata del Trooping The Colour in onore della Regina a giugno. Poi naturalmente ci sarà il battesimo di Louis che di solito avviene a due mesi dalla nascita del royal baby.

Con il primo figlio, George, Kate si prese solo 5 settimane di riposo, mentre per Charlotte 6 mesi. Allora la Regina Elisabetta sollecitò la nipote acquisita a tornare quanto prima ai suoi impegni. Chissà se sarà più clemente ora che Lady Middleton ha tre pargoli a cui badare.

Di sicuro Kate approfitterà di questo periodo lontana da Corte per rimettersi in forma. La terza gravidanza l’ha appesantita di più rispetto alle precedenti. E per quanto fosse in splendida forma alle nozze dei cognati a tre settimane dal parto, le curve della Duchessa erano ancora piuttosto arrotondate.

È probabile che la moglie di William si avvalga ancora della personal trainer, Louise Parker, che nel 2013 l’aiutò a smaltire i chili della prima gravidanza. A People la Parker ha rivelato alcuni consigli che diede a Kate e a tutte le neomamme.

In primo luogo l’esperta suggerisce di adottare uno stile di vita sano. “L’allenamento è importante, ma non è necessario che sia lungo e ad alta intensità”. Prosegue: “Non credo negli allenamenti estenuanti, soprattutto dopo il parto. Creano solo ansia e tensione”. E lei ne sa qualcosa, dato che ha sofferto di depressione post partum. “Bisogna porsi obiettivi sfidanti ma raggiungerli gradualmente”.

La Parker suggerisce una disciplina chiamata cardio-sculpting che permette di bruciare i grassi e di tonificare i muscoli della schiena, del torace soprattutto, poiché dopo una gravidanza è necessario correggere anche la postura.

Per quanto riguarda l’alimentazione consiglia di consumare tre pasti, intervallati da due spuntini, di eliminare le farine bianche. A colazione è concesso il cioccolato, magari accompagnato da frutti rossi. Al pomeriggio un bel centrifugato e a cena carne bianca o pesce. E naturalmente verdura a volontà.

Kate Middleton in maternità fino a ottobre. Per rimettersi in fo...