Come organizzare un matrimonio nel 2021: i consigli di Nina Pérez

Nina Pérez, CEO e co-fondatrice di Matrimonio.com, ci spiega come progettare con successo il giorno più bello della vita. E cosa è cambiato con la pandemia

La pandemia ha allungato i tempi di organizzazione dei matrimoni e ha cambiato esigenze e gusti. Ma questo non significa il tramonto del sogno che tante hanno atteso per tutta la vita.

Abbiamo chiesto a Nina Pérez, CEO e co-fondatrice di Matrimonio.com, il principale portale leader del settore nuziale progettato per aiutare gli sposi ad organizzare il giorno più felice della loro vita, di raccontarci le tendenze nozze del 2021, di spiegarci come si possa programmare un matrimonio oggi, quali sono i servizi offerti alle coppie dal suo portale e naturalmente il segreto per un legame duraturo all’insegna dell’amore.

La pandemia come ha cambiato l’organizzazione dei matrimoni?
Il 2020 è indubbiamente stato un anno molto complicato per tutti, settore nuziale incluso. È probabile che il 2021 vedrà ancora degli strascichi, considerando un evento di tale portata quale è stato il Covid-19, che si rifletteranno probabilmente nel distanziamento sociale, nell’igiene delle mani e nell’utilizzo di mascherina, che, oramai, sono diventate per noi abitudini al 100%, ma sono convinta che i matrimoni torneranno a celebrarsi. La pandemia ha fatto sì che i tempi di organizzazione siano più lunghi: a causa dei rinvii, le nuove coppie dovranno attendere il 2022 per potersi sposare, superando quindi i 12 mesi standard di organizzazione. Gli effetti della pandemia li possiamo osservare anche nelle tendenze nozze di quest’anno, che si vedono in parte influenzate proprio da questo avvenimento.

Quali sono le “tendenze matrimonio” per il 2021?
Per quanto riguarda le tendenze in generale, il 2021 vedrà come protagoniste ​nozze infrasettimanali, casual e all’aria aperta​. Optando per giorni della settimana, le nozze saranno più accessibili e saranno caratterizzate da ​meno protocollo​ e più spontaneità. Un altro elemento ricorrente sarà la ​scelta etica dei fornitori​.
Secondo un recente studio di Matrimonio.com e VBBFW, il prezzo e lo stile non sono più i soli criteri di scelta: le coppie valutano aziende che siano solidali, sostenibili e inclusive. Il 93% degli intervistati considera che il lavoro e lo stipendio dignitoso dei dipendenti dell’azienda sia la principale variabile di importanza. Seguono l’impegno ambientale del marchio (78%) e l’uso di materiali e tessuti sostenibili (77%). In merito agli allestimenti, relazionati ai matrimoni all’aria aperta, i​ gazebo e le ghirlande di luci​ acquisteranno molta importanza all’interno del ricevimento.
I ​colori chiave​ saranno le ​tinte naturali​, come il beige, il bianco, il color legno oppure colori come ​marrone e verde combinati con il bianco. Come conseguenza del Covid-19, ​le Wedding Bag o Box​, oltre ai consueti gadget, includeranno anche ​gel igienizzanti, mascherine personalizzate​ e altri piccoli regali, per salvaguardare la salute e la tranquillità di sposi ed invitati.
Per il ​reportage di nozze​, le coppie di futuri sposi opteranno per fotografie degne di copertine di riviste per poterle ​condividere sui loro profili social. Le parole chiave per la ​moda nuziale​ sono senz’altro ​comodità, minimalismo e naturalezza, senza rinunciare all’eleganza.​ I ​look​ scelti saranno ​polivalenti​: le spose preferiranno abiti che offrano loro la possibilità di avere più look o che siano validi per diverse situazioni, soprattutto per chi organizza una doppia celebrazione. Un grande ritorno? Lo ​scollo quadrato e le maniche a sbuffo.
Infine, a causa delle restrizioni sui viaggi, le coppie approfitteranno dell’opportunità di visitare le destinazioni locali italiane con una “mini-luna di miele”​, prima del grande viaggio di nozze in destinazioni da sogno, che realizzeranno in un secondo momento.

Che cosa consiglia a una coppia che ha deciso di sposarsi in questo momento?
Che vadano avanti e convinti della loro decisione, ​perché l’amore vince su tutto ed è il motore che muove il mondo.​ Abbiamo visto moltissime coppie sconfortate e amareggiate rimandare le proprie nozze, riuscendo poi a celebrarle tra l’estate e l’autunno scorsi, probabilmente in maniera diversa da come le avevano immaginate, ma rivelatesi lo stesso speciali e indimenticabili. A tutte le coppie che hanno rimandato la propria data e che sono ancora in attesa di celebrare dico che, dopo questo periodo di timori, incertezza e attesa, la gioia sarà ancora più grande quando finalmente si potranno dire “Sì, lo voglio!”. Per chi è ancora in fase di organizzazione, di continuare per la propria strada e di non perdere l’entusiasmo. È possibile comunque ​continuare con l’organizzazione comodamente da casa:​ tutti i fornitori si sono adattati al periodo e sono oramai abituali appuntamenti virtuali in videoconferenza. Sul nostro sito, ad esempio, è possibile anche fare i ​Tour Virtuali​ delle location.

Che cosa offre a chi vuole organizzare le proprie nozze, il portale Matrimonio.com di cui lei è Ceo?
Fin dalla “nostra nascita”, la missione di Matrimonio.com è stata quella di ​aiutare le coppie ad organizzare il giorno più bello della loro vita​, con il supporto dei migliori professionisti. I futuri sposi possono trovare nel nostro portale il più grande e aggiornato ​database di fornitori del settore​, geolocalizzati in base al luogo delle nozze e recensiti dalle coppie che hanno effettivamente utilizzato il servizio, una garanzia di sicurezza.
Tra gli strumenti gratuiti a disposizione dei futuri sposi è possibile trovare la ​Lista di nozze online ​e il ​Wedding Site​, il sito web personalizzato, sempre più utilizzato dalle coppie per tenere informati gli invitati su tutti i dettagli del matrimonio e apprezzato ancora di più in questo momento in cui sono frequenti cambiamenti, anche dell’ultimo minuto. La nostra​ ​app è un vero e proprio wedding organizer tascabile​, con un ventaglio di strumenti utili che rendono l’organizzazione più agile, permettendo di gestire facilmente, ad esempio, il budget, gli impegni e i tavoli. Abbiamo inoltre una grandissima ​Community​ all’interno della quale i futuri sposi si confrontano tra di loro, condividono gli step dell’organizzazione, chiedono consigli e ascoltano le esperienze di altre coppie. In questo anno così particolare, ha rappresentato per molti uno spazio di conforto e sostegno. Ultima, ma non per importanza, la nostra sezione di ispirazione: i ​Real Wedding​, ovvero i reportage di nozze di persone reali, rappresentano, insieme al ​catalogo di vestiti da sposa e gli articoli a tema​, un valido aiuto per rimanere aggiornati sugli ultimi trend e trovare idee e spunti nuovi per la propria organizzazione.

Ci racconta del “Libro Bianco del Matrimonio”?
Qualche anno fa ci siamo resi conto che era fondamentale, soprattutto per chi opera nel settore, avere una ​panoramica generale circa l’andamento dei matrimoni in Italia​. È per questo motivo che, ​insieme a Google e ​alla prestigiosa​ ESADE Business School di Barcellona​, sulla base di migliaia di sondaggi lanciati a coppie e professionisti, abbiamo effettuato un’analisi dettagliata sul panorama nuziale italiano. Da qui nasce il “Libro Bianco del Matrimonio”, con il quale portiamo nero su bianco ​dati e cifre aggiornate ​e sfatiamo alcuni luoghi comuni radicati. Per Matrimonio.com, la formazione dei professionisti del settore gioca un ruolo di estrema importanza e, con questo libro, speriamo di poter fornire loro uno strumento di orientamento, per aiutarli a conoscere le abitudini degli sposi e poter così cogliere le molteplici opportunità di questo business.

Qual è il segreto per una perfetta festa di nozze?
Penso che non esista una festa di matrimonio perfetta in generale ma, dal mio punto di vista, la festa di nozze perfetta è quella in cui gli sposi fanno parte della festa e si divertono come il resto degli invitati. Purtroppo, mi è capitato di partecipare a matrimoni in cui quelli che si divertivano erano tutti tranne che gli sposi, perché questi ultimi vogliono assicurarsi che tutto vada bene affinché tutti gli altri possano divertirsi. Inoltre, quel giorno diventa unico e speciale quando riesce a riflettere il carattere, i sogni, i gusti e la personalità dei futuri sposi. ​È un momento di estrema gioia, che si ha la possibilità e la fortuna di condividere con le persone care. ​Non è già questo di per sé un qualcosa di perfetto?

L’abito bianco è sempre il sogno delle donne di oggi?
Anche se sempre più spose si sposano in tailleur, tuta, abito corto o in colori pastello, secondo il “Libro Bianco del Matrimonio”,​ il classico bianco è ancora il colore scelto dall’82% delle spose​, indipendentemente dal loro reddito. Per quanto riguarda lo stile, ciò che viene prima di tutto è che risponda alla propria personalità e, ancora di più in questo periodo, l’eleganza semplice è chiaramente un must.

Come devono lavorare le coppie per rendere il matrimonio solido e duraturo? Ho visto che sul vostro portale ci sono diversi articoli che affrontano l’argomento.
Sarò un’eterna romantica ma io penso che, laddove ci sia l’amore, la forza per andare avanti ed affrontare le difficoltà quotidiane mano nella mano, la si trovi sempre. Sicuramente però ci sono alcuni fattori che io ritengo debbano essere presenti all’interno della relazione quali ​il dialogo e la comunicazione​, rispettando lo spazio e le differenze, la ​condivisione delle scelte​, il ritagliarsi del tempo insieme per evadere dalla routine, l’​ascolto​ e, quando è necessario, saper fare un passo indietro. Una relazione basata sull’amore e sul rispetto vince sempre perché, come ho detto prima in merito a ciò che stiamo vivendo, l’amore vince su tutto.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come organizzare un matrimonio nel 2021: i consigli di Nina Pérez