La dieta (con mandorle) che aiuta a gestire il peso: parla la dottoressa Morelli

Contro il rischio di obesità, la Dr.ssa Ambra Morelli ci spiega la dieta equilibrata per controllare il peso e come le mandorle possono essere un valido aiuto

L’obesità rappresenta uno dei principali problemi di salute pubblica a livello globale, sia perché la sua incidenza è in costante aumento, sia perché costituisce un fattore di rischio significativo per diverse malattie croniche, incluse le patologie cardiovascolari, il diabete di tipo 2 e la Sindrome Metabolica.

Una dieta adeguata ed equilibrata può non solo assicurare un corretto apporto di nutrienti in grado di soddisfare il fabbisogno dell’organismo senza ingrassare, ma può anche consentire l’assunzione di sostanze che svolgono un ruolo protettivo o preventivo nei confronti di determinate condizioni patologiche.

Un semplice cambio di snack può dare una mano a cominciare e può aiutare a fare la differenza. Un recente studio, promosso dall’Almond Board of California, ha dimostrato che uno spuntino mattutino a base di mandorle (rispetto a un’opzione comune, ad alto contenuto di carboidrati) aiuta a mantenere più stabili i livelli di glicemia nel sangue e riduce il numero di calorie consumate nel corso della giornata. I risultati indicano dunque la possibilità di ottenere una riduzione calorica prolungata, con conseguente perdita di peso.

La dietista Ambra Morelli ci ha aiutato a capire come possiamo difenderci dal rischio obesità, qual è la dieta sana ed equilibrata che dobbiamo adottare e come uno snack sano a base di mandorle ci aiuti nella gestione del peso.

Quando una persona si definisce obesa? 

Registrati a DiLei per continuare a leggere questo contenuto
Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)