Frasi de Il Piccolo Principe: pensieri e citazioni che ci fanno tornare bambini

Le frasi più belle tratte da "Il Piccolo Principe": una raccolta di citazioni e aforismi da non perdere e che fanno tornare piccoli

Tra gli scrittori che hanno segnato un’epoca è impossibile non citare Antoine de Saint-Exupéry con il libro Il Piccolo Principe, che è stato pubblicato nel 1943. Spesso definito come una “favola”, in realtà è molto di più: specchio della società dei tempi, descrive alla perfezione le dinamiche tra gli adulti e i bambini, ma non solo.

DiLei ha raccolto per voi le più belle frasi del Piccolo Principe: sull’amicizia, sull’amore, sulla rosa, sulla volpe, sulle stelle, e ancora sui tramonti. Sono tantissimi i temi affrontati all’interno del libro, che fa sognare, e che ogni volta che rileggiamo ci fa tornare bambini. Le citazioni e gli aforismi scelti per voi, da leggere o da dedicare.

Frasi del Piccolo Principe sull’amicizia

L’amicizia è uno dei temi più profondamente descritti ne Il Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupéry. Ci riporta in qualche modo a riscoprire questo legame, ma soprattutto a dargli l’attenzione che merita. Perché i veri amici non si tradiscono, ma i rapporti vanno coltivati e rafforzati con il tempo. Le più belle ed emozionanti citazioni sull’amicizia tratte da Il Piccolo Principe.

  • Gli uomini non hanno più tempo per conoscere nulla. Comprano dai mercati le cose già fatte. Ma siccome non esistono mercati di amici, gli uomini non hanno più amici.
  • Non importa che tu non sia qui di persona finché sei qui nel mio cuore.
  • Ho fatto di te mio amico e ora sei per me unico al mondo.
  • Se tu vieni, per esempio, tutti i pomeriggi alle quattro … dalle tre io comincerò ad essere felice.
  • Bisogna esigere da ciascuno quello che ciascuno può dare.
  • Dimenticare un amico è triste. Non tutti ne hanno avuto uno.
  • I grandi amano le cifre. Quando voi gli parlate di un nuovo amico, mai si interessano alle cose essenziali. Non si domandano mai: “Qual è il tono della sua voce? Quali sono i suoi giochi preferiti? Fa collezione di farfalle?” Ma vi domandano: “Che età ha? Quanti fratelli? Quanto pesa? Quanto guadagna suo padre?” Allora soltanto credono di conoscerlo.
  • E quando ti sarai consolato (ci si consola sempre), sarai contento di avermi conosciuto. Sarai sempre il mio amico. Avrai voglia di ridere con me. E aprirai a volte la finestra, così, per piacere … e i tuoi amici saranno stupiti di vederti ridere guardando il cielo. Allora tu dirai” Sì, le stelle mi fanno ridere! “E ti crederanno pazzo. T’avrò fatto un brutto scherzo.
  • Ma sì, ti voglio bene e tu non l’hai saputo per colpa mia. Questo non ha importanza, ma sei stato sciocco quanto me.
  • Cerca di essere felice.

Frasi del Piccolo Principe sull’amore

Che cosa saremmo senza l’amore? Se c’è un’altra tematica estremamente importante all’interno del libro di Antoine de Saint-Exupéry è sicuramente l’amore. E di frasi che ispirano e che si possono dedicare ce ne sono davvero decine. Profonde, graffianti e significative, gli aforismi sull’amore de Il Piccolo Principe sono a dir poco perfetti per un’occasione speciale, come un anniversario o per le promesse di matrimonio: faranno brillare gli occhi.

  • Ma gli occhi sono ciechi. Bisogna guardare con il cuore…
  • Amare è donare tutto se stesso senza nulla chiedere. Amare è non dire mai… mi devi.
  • Se qualcuno ama un fiore, di cui esiste un solo esemplare in milioni e milioni di stelle, questo basta a farlo felice quando lo guarda.
  • Certo che ti farò del male. Certo che me ne farai. Certo che ce ne faremo. Ma questa è la condizione stessa dell’esistenza. Farsi primavera, significa accettare il rischio dell’inverno. Farsi presenza, significa accettare il rischio dell’assenza.
  • Conoscerò un rumore di passi che sarà diverso da tutti gli altri. Gli altri passi mi fanno nascondere sotto terra. Il tuo, mi farà uscire dalla tana, come una musica.
  • Non si vede bene che con il cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi.
  • Non ti chiedo miracoli o visioni, ma la forza di affrontare il quotidiano. Preservami dal timore di poter perdere qualcosa della vita. Non darmi ciò che desidero ma ciò di cui ho bisogno. Insegnami l’arte dei piccoli passi…
  • Amare non è guardarsi l’un l’altro, ma guardare insieme nella stessa direzione.

Frasi del Piccolo Principe sulla volpe

La volpe è uno dei personaggi più importanti de Il Piccolo Principe. Un vero e proprio simbolo, una metafora da leggere: è proprio la volpe a insegnare il valore dell’amicizia e a trasmetterlo così ai lettori. Alcuni passaggi sulla volpe tratti dal libro sono davvero imperdibili, ma soprattutto significativi, e ci permettono ancora una volta di riscoprire l’importanza dell’amicizia nelle nostre vite.

  • Diventi responsabile, per sempre, di ciò che hai addomesticato.
  • Era solo una volpe come centomila altre. Ma ne ho fatto il mio amico, ed ora è unica al mondo.
  • In principio tu ti sederai un po’ lontano da me, così, nell’erba. Io ti guarderò con la coda dell’occhio e tu non dirai nulla. Le parole sono una fonte di malintesi. Ma ogni giorno tu potrai sederti un po’ più vicino.
  • “Che cosa vuol dire addomesticare?”. “È una cosa da molto dimenticata. Vuol dire creare dei legami…” “Creare dei legami?” “Certo”, disse la volpe. “Tu, fino ad ora per me, non sei che un ragazzino uguale a centomila ragazzini. E non ho bisogno di te. E neppure tu hai bisogno di me. Io non sono per te che una volpe uguale a centomila volpi. Ma se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno uno dell’altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo.

Frasi del Piccolo Principe sulla morte

C’è una frase in particolare che non possiamo dimenticare del libro e riguarda uno degli eventi che colpiscono più gli uomini e che più ci fanno male: la morte. Non ci sono molti aforismi e citazioni sulla morte all’interno de Il Piccolo Principe, ma in ogni caso c’è un riferimento velato che non possiamo non inserire nella raccolta delle frasi più belle.

  • Non so dove vanno le persone quando scompaiono, ma so dove restano…

Frasi del Piccolo Principe per bambini

Il Piccolo Principe non è una semplice favola – è un capolavoro di emozioni, va detto – ed è un libro perfetto da permettere di leggere ai più piccoli, che in questo modo possono avvicinarsi alla lettura con un grande classico, ma non solo: può insegnare loro il valore di alcuni aspetti e temi che ci toccano da vicino. Oltretutto, rientra tra i libri consigliati per bambini, proprio per il suo potente valore allegorico e metaforico.

  • Dritto, sempre in fila, non puoi andare lontano…
  • È molto più difficile giudicare se stessi che giudicare gli altri. Se riesci a giudicarti bene, sei un vero saggio.
  • L’acqua può fare bene anche al cuore.
  • “Che cosa vuol dire ammirare? Ammirare vuol dire riconoscere che io sono l’uomo più bello, più elegante, più ricco e più intelligente di tutto il pianeta”. “Ti ammiro, ma tu che cosa te ne fai?”
  • Mi sarebbe piaciuto dire: C’era una volta un piccolo principe che viveva su di un pianeta poco più grande di lui e aveva bisogno di un amico. Per coloro che comprendono la vita, sarebbe stato molto più vero.
  • Non chiederti di cosa ha bisogno il mondo, chiediti cosa ti rende felice, e poi fallo. Il mondo ha bisogno di persone felici.
  • Ciò che rende bello il deserto è che da qualche parte nasconde un pozzo.
  • Possiedo un fiore che innaffio tutti i giorni. Possiedo tre vulcani dei quali spazzo il camino tutte le settimane. Perché spazzo il camino anche di quello spento. Non si sa mai. È utile ai miei vulcani, ed è utile al mio fiore che io li possegga.
  • Il fallimento del mio disegno numero uno e del mio disegno numero due mi aveva disarmato. I grandi non capiscono mai niente da soli e i bambini si stancano a spiegargli tutto ogni volta.
  • Si innamorò dei suoi fiori e non delle sue radici, e in autunno non sapeva cosa fare.
  • Solo i bambini sanno quello che cercano.
  • Tutti i grandi sono stati bambini una volta. Ma pochi di essi se ne ricordano.
  • Devo pur sopportare qualche bruco se voglio conoscere le farfalle, sembra che siano così belle.
  • Non sapevo bene cosa dirgli. Mi sentivo molto maldestro. Non sapevo come toccarlo, come raggiungerlo… Il paese delle lacrime è così misterioso.
  • Essere un uomo significa essere responsabile. Significa provare vergogna alla vista di quella che sembra essere la miseria immeritata. Significa essere orgogliosi di una vittoria dei propri compagni. Significa sentire, quando si posa la propria pietra, che si sta contribuendo alla costruzione del mondo.

Frasi del Piccolo Principe sulle stelle

Anche le stelle sono onnipresenti nel libro di Antoine de Saint-Exupéry, e sono tantissimi i riferimenti che abbiamo raccolto per voi. Alcuni dialoghi sulle stelle tratti da Il Piccolo Principe ci riempiono di emozioni: il personaggio non parla solo ai piccoli, ma anche a noi adulti, e ci ricorda di guardare su nel cielo. Da leggere.

  • È proprio come con il fiore. Se ami un fiore che vive su una stella, è dolce guardare il cielo di notte. Tutte le stelle sono fiorite di fiori…
  • E mi piace la notte ascoltare le stelle. Sono come cinquecento milioni di sonagli
  • Guarderai le stelle, la notte. È troppo piccolo da me perché ti possa mostrare dove si trova la mia stella. È meglio così. La mia stella sarà per te una delle stelle. Allora, tutte le stelle, ti piacerà guardarle… Tutte, saranno tue amiche.
  • Quando tu guarderai il cielo, la notte, visto che io abiterò in una di esse, visto che io riderò in una di esse, allora sarà per te come se tutte le stelle ridessero. Tu avrai, tu solo, delle stelle che sanno ridere!
  • Mi domando, – disse, – se le stelle sono illuminate perché ognuno possa un giorno trovare la sua.
  • Quando trovi un diamante che non è di nessuno, è tuo. Quando trovi un’isola che non è di nessuno, è tua. Quando tu hai un’idea per il primo, la fai brevettare, ed è tua. E io possiedo le stelle, perché mai nessuno prima di me si è sognato di possederle.
  • Gli uomini hanno delle stelle che non sono le stesse. Per gli uni, quelli che viaggiano, le stelle sono delle guide. Per altri non sono che delle piccole luci. Per altri, che sono dei sapienti, sono dei problemi. Per il mio uomo d’affari erano dell’oro. Ma tutte queste stelle stanno zitte.

Frasi del Piccolo Principe sulla rosa

Un ulteriore simbolo ricorrente de Il Piccolo Principe è la rosa, e il suo pensiero è uno dei più citati di sempre. Il libro ci ricorda che non dobbiamo odiare le rose perché una ci ha punto, ed è una potentissima metafora per dare una preziosa lezione a noi adulti. Anche se qualcuno ci ha fatto male, non tutti gli uomini sono cattivi. Gli aforismi più belli sulla rosa tratte dal Piccolo Principe.

  • Gli uomini coltivano 5000 rose nello stesso giardino … e non trovano quello che cercano … e tuttavia quello che cercano potrebbe essere trovato in una sola rosa o in un po’ d’acqua. Ma gli occhi sono ciechi. Bisogna cercare col cuore!
  • È una follia odiare tutte le rose perché una spina ti ha punto, abbandonare tutti i sogni perché uno di loro non si è realizzato, rinunciare a tutti i tentativi perché uno è fallito. È una follia condannare tutte le amicizie perché una ti ha tradito, non credere in nessun amore solo perché uno di loro è stato infedele, buttate via tutte le possibilità di essere felici solo perché qualcosa non è andato per il verso giusto. Ci sarà sempre un’altra opportunità, un’altra amicizia, un altro amore, una nuova forza. Per ogni fine c’è un nuovo inizio.
  • “Voi siete belle, ma siete vuote”, disse ancora. “Non si può morire per voi. Certamente, un qualsiasi passante crederebbe che la mia rosa vi rassomigli, ma lei, lei sola, è più importante di tutte voi, perché è lei che ho innaffiata. Perché è lei che ho messa sotto la campana di vetro. Perché è lei che ho riparata col paravento. Perché su di lei ho uccisi i bruchi (salvo i due o tre per le farfalle). Perché è lei che ho ascoltato lamentarsi o vantarsi, o anche qualche volta tacere. Perché è la mia rosa”.

Frasi del Piccolo Principe sul tramonto

A chi piacciono i tramonti, è impossibile perdere le più belle frasi sul tramonto tratte da Il Piccolo Principe. Una vera e propria raccolta dei pensieri più belli su questo momento della giornata, ma non solo. Il personaggio, infatti, ama profondamente il tramonto. Qualche citazione e i dialoghi tratti dal libro.

  • Un giorno ho visto il sole tramontare quarantatré volte!
  • Sai… quando si è molto tristi si amano i tramonti.
  • Vorrei tanto vedere un tramonto… Fatemi questo piacere… Ordinate al sole di tramontare…
  • “E allora il mio tramonto?” ricordò il Piccolo Principe, che non si dimenticava mai di una domanda una volta che l’aveva fatta.
    “L’avrai, il tuo tramonto, lo esigerò, ma, nella mia sapienza di governo, aspetterò che le condizioni siano favorevoli”.
    “E quando saranno?” s’informò il piccolo principe.
    “Ehm! Ehm!” gli rispose il Re che intanto consultava un grosso calendario, “Ehm! Ehm! Sarà verso, verso, sarà questa sera verso le sette e quaranta! E vedrai come sarò ubbidito a puntino”.
    Il piccolo principe sbadigliò. Rimpiangeva il suo tramonto mancato. E poi incominciava ad annoiarsi.